Chi sono

pexels-photo-256514.jpeg
dessiner un plan- disegnare un piano

 

COMUNICAZIONE NUMERO 1 ” NON RIPETERE IN MODO AUTOMATICO “

Anni fa al mio inizio degli studi universitari mi venne consigliato di tenere, stabilire, un contatto visivo con il mio interlocutore, cosa che mi ha anche ricordato qualche fidanzata, è importante sorridere, muoversi in modo appropriato, dire il proprio nome, dare la mano, questo fa parte di un contatto di persona. Qui siamo sul web, dove all’infinito, non possiamo accogliere il francese, negli incontri a tutti capita di parlare di noi. 

A seguito di tale riflessione il modo di comunicare, soprattutto la mia attività sportiva cambia, sia per i libri da consultare, le riviste da leggere, i convegni a cui assistere. La lunghezza dei testi per molti deve andare verso una comunicazione trasversale, innovativa, nello scegliere le parole.

A me tocca scegliere delle parole francesi ed inglesi.

  • le dirai ensuite – lo dirò dopo –
  • attenzione al verbo ” renvoyer “ che sottolinea che molte cose rimandate, nelle quali siamo respinti, sono spesso frutto del ” licenziamento “
  • une réussite sportive– un’affermazione sportiva “

In inglese invece basta sottolineare nel testo di Presentazione :

  • I’m easy-going (“Sono tranquillo”)

Come leggi in questa sezione, devo dire che non essendoci richiesta da parte degli studiosi, superiore ai ” compiti a casa “, si cerca il modo più vantaggioso per comunicare, quello di rimanere nello specifico del proprio sport, della propria attività ( une réussite sportive )

Riprenderemo a scrivere nella seconda parte del 2018, ovviamente ringrazio chi continua a partecipare attivamente agli studi, non solo sportivi, di chi scrive. Lo studio poi viene applicato al progetto di sport, di scrittura, sapendo che l’esperienza, la pratica sportiva, soprattutto presa in esame, ci portano a confermare una riduzione degli studi, quindi queste attività non saranno svolte nello stesso modo ( le dirai ensuite )

Posso fare un esempio, per concludere, è chiaro che se esco da una classe scolastica, le domande su una materia sono quelle, i dati raccolti statisticamente, dimostrano le abilità sulle quali ci confrontiamo, se invece, esco da un gruppo online, da un Blog, la questione principale è ” l’impiego “, ” l’immagine “, ” le relazioni ” ( renvoyer )


pexels-photo-408503.jpeg
un esprit lucide – una mente lucida

COMUNICAZIONE NUMERO 2 ” PREPARARE UNA SERIE DI AFFERMAZIONI EFFICACI “.

2018. JE VAIS TERMINER MON DEVOIR DANS…………………………………..

Come leggi in ” francese ” sino a Giugno del 2018 sono offline. La base di questo sito web è rappresentata, per il 2018, da questo titolo che leggi e che viene sviluppato in francese. 

Créer un espace sur une website :
j’aime les poèmes de Shakespeare ( mais ñ’est pas un un devoir en anglais )
Je vais au théâtre (ce ñ’est pas les devoirs )
J’ai 45 ans ( J’aime ce nombre )
Nom de l’espace :changement de jour
Communiquer une idée 

L’hobby di Istruttore Minibasket continua. Nel 2018 si tratta di comprendere un libro, di nuove lezioni e metodologia, continuando a vedere i bambini giocare.

Créer un espace sur une website.
Comment l’écrire?
Heure du travail : Je joue à basket le soir.
Apprentissage : J’en sais assez
Résultat: C’est un travaile intéressant
Le sujet dont nous parlons est intéressant
Je parle de l’ami
J’ai beaucoup d’amis dans le sport
On Italie on parle italienne
Non me parle pas.
On France on parle français.
Parlez-lui

La domanda è : Cosa volete sapere ?

Je m’appelle Joseph
Moi, c’est Joseph
J’étudie français depuis huit mois
C’est mon dernier examen,
Je travaille dans le sport
Je suis un coach de basket
Je suis en sportif depuis trente ans.
J’ai un diplôme en comptabilité
Ma matière préférée c’est la phylosophie.
J’ai passé une année comme objecteur de conscience
Je ne suis pas marié

Cosa fare ? 

  • Potete parlare di lui ( dell’Istruttore ) e cercare l’esperienza nello sport
  • Devo studiare ( io non voi che leggete )
  • Potete giocare
  • Dobbiamo parlare un pò di inglese e francese

 

pexels-photo-401683.jpeg
un événement qui s’imprime dans la memoire-un evento che si imprime nella memoria

 

Comunicazione numero 3

Parler de soi ñ’est pas facile

2018. Nonostante l’impegno con lo studio della lingua straniera, le lezioni di Minibasket non sono interrotte, comunicare vuole dire trasmettere un messaggio, quindi in questi primi sei mesi c’è una pausa della comunicazione, devo recuperare un pò di tempo.

La stagione 2017-2018 ( I’m easy-going )

La competenza è quella di operare nelle varie Strutture ( Oria, Francavilla Fontana, Latiano ), di sapere coesistere con l’istruzione dei vari Istruttori, collaboratori, membri dello staff, come, in conclusione, di essere capaci di fare durante la settimana i km di strada che ci dividono da questi Comuni.

Il metodo è quello di entrare nei dettagli di un ” percorso ” per motivi tecnici, non tanto di comunicazione, in modo che le informazioni necessarie, negli allenamenti facciano applicare la giusta filosofia, che si chiama No more problem , quindi concentrarsi solo sulle cose utili.

Dal 9 Gennaio 2018 sono quindi in pausa, ricordando che quando non si vuole un Istruttore, spesso lo si cambia per questioni di ” istruzione “, ” comprensione “, ” chiarezza della spiegazione “, oltre che per i risultati, quello che bisogna fare sempre è spingere a toccare con mano e guardare la ricerca della originarietà del percorso.


 

Oria coach 2017-2018
Il en raconte toujours de bonnes !

pexels-photo-264258.jpeg

COMUNICAZIONE NUMERO 4 ” UNA BUONA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE “
When was heald ? 
Just like that 
( In questa prima frase in inglese diciamo che quello che insegniamo nel Minibasket si è tenuto nei vari corsi della FIP. Le mie valutazioni sono le stesse della Federazione Italiana Pallacanestro )
We don’t see eye-to eye on non vediamo le cose nella stessa maniera – 
Take off the programme – togliere il programma – 
( Nel caso la maniera non fosse la stessa si potrebbe togliere l’attuale programma )
Look like – parere uguale, dello stesso parere
Find out – scoprire, sapere
Quindi come leggerai nella sezione dedicata allo sport, sono programmi, seguiti nel tempo,  che io” condivido “.
pexels-photo.jpg
il successo vai a prender
  • COMUNICAZIONE NUMERO 5 ” IL DIARIO E LE MIE BUONE RAGIONI “
  • le dirai ensuite – lo dirò dopo –

E’ necessario quindi un breve DIARIO di questa stagione. Un riassunto, un piccolo racconto, di come CAMBIA IL GIORNO. 

31.01.2018. Quando e che cosa è ? Sono le prima domande che ci facciamo per parlare, visto che non spetta a me, molti lo vogliono sottolineare, soprattutto nel programma sportivo, la fase dell’interrogazione.  Il percorso con cui integrare studio e lavoro è fondamentale per ogni cittadino, non solo anche l’espressione di una lingua, spesso la propria, oltre che quella straniera, passa anche per la capacità, da non perdere, di sapere discutere della cosa pubblica, la cosiddetta formazione civica. Oggi per molti sapere una lingua è un obbligo, se si vuol lavorare, s’impara nel tempo che dietro ad un test, c’è un volto etico, si studia e s’impara, presto, nella pratica, che per svolgere un’attività bisogna confrontarsi con un’organizzazione amministrativa.

Domanda 1 : Quando ? 

Risposta : Nella pratica ( en pratique )

Esempio di un'organizzazione complessa.

Domanda 2 : Che cosa è ?

Risposta : L‘organizzazione amministrativa ( organisation administrative )

 01.02.2018. Parlare una lingua straniera, nella nostra società, è ritenuta anche una forma di elevazione sociale.
I GIORNI : 
Molti ” cultural events “ e ” sports events “ si possono seguire in lingua anche online, possiamo fare una domanda anche in questo caso.
LE PAGINE : 
 Do you read the book ? ( Leggi un libro ? )
Relax quindi durante la giornata.
 I am studying French on the web.
( Sto studiando il francese sul web )
Leggere e studiare durante la giornata.
 I giorni che si raccontano devono riempire oggi le pagine dei social, oltre che ai luoghi della tua città, quando non ci riesci è meglio una pausa.

 COMUNICAZIONE NUMERO 6 ” IL DIARIO, LE PRIORITA’, GLI OBIETTIVI “
02.02.2018. Si apre il confronto tra un profilo di sportivo, giocatore oppure tecnico, con un profilo social.
Oggi nel 2018 è chiaro che ci si propone di commentare :
il mondo del lavoro
il guadagno di uno stipendio ( di un reddito in genere )
il valore di un progetto professionale
Come leggi su questo Blog il mio primo passo nella scrittura è per apprendere e comprendere la storia, lavoro fatto essenzialmente con ricerca sui libri.
Nasce poi un testo di ” referenza “, quindi il commento della politica, avviene grazie al web, riesco a ” googlare “.
L’attività di scrittura, come quella nello sport, diviene possibile per due fattori :
1- salute ed educazione
2- influenza della situazione economica sull’attività.
Qui il risultato finale lo affidiamo a Voltaire :
“A witty saying proves nothing “
“un parlare brillante non prova niente “
Quindi è chiaro che come leggi nel testo Parlare e dire di Politica, la poesia, anche la più bella, come la retorica, sono nulla quando si entra in concetti propri della scienza dell’amministrazione, non solo il testo è qui online, anche per non avere raggiunto grande popolarità.
voice (crying) in the wilderness – stai esprimendo una opinione impopolare o che nessun’alro vede –
03.02.2018. Avere un maestro che insegna la pratica, ti fa fare esperienza, è un’investimento importante, costa soldi e tempo, apprendere come fare un lavoro costa a molti. Le risorse economiche, il benessere, sono nel tempo importanti.
Abbiamo due modi di stare nel mercato del lavoro :
– avere una professione
– essere in cerca d’occupazione
Il termine inglese qui è “ perform “nel senso di fare, assolvere, adempiere, soprattutto dopo essersi esercitati
Ci si ricordi che dire qualcosa equivale anche avere compiuto un’azione, in questo caso, ad esempio, essersi esercitati, non basta semplicemente dire, bisogna anche fare.
Il testo passa per due vie :
– la felicity – deve essere appropriato ad un contesto –
happiness– deve avere successo come testo –
La pausa che parte qui sul mio sito web per il potere o meno eseguire i compiti, gli esercizi. si collega al successo di un testo, a come si possa svolgere un’attività nel tempo.
Siamo offline, oltre che per il testo, anche per il fatto che manca un immagine. Potremmo essere :
– a l’air antique- sembra antico
–  dégagé eliminato –
– paresse – pigrizia –
Quindi per il momento testo, immagine, come esibizione, preparazione, studio, sono in pausa.
light-sign-typography-lighting.jpg
Da Giugno 2018 riapparirò sul web, con molta calma, posso scrivere ufficialmente che il periodo dedicato alla scrittura è finito.
Si direbbe in francese l’un pour l’autre per dire un rapporto importante.
Devo ringraziare quindi chi ha reso importante il momento dello scrivere, non so ancora quale sia stato il migliore dei momenti, se quello sentimentale, oppure quello sportivo, che invece si può riassumere nella frase : Ne leur laisse pas ce plasir ( non lasciare che vincano ).
 Ecrire, la plupart du temps ( scrivendo ho dovuto dire, anche senza volerlo, come mi sento ).
Con l’amore si perde quasi sempre, porta guai, per usare un bel suono di una canzone di Max Gazzè, dal titolo ” La vita come è “. Dopo tante esercitazioni, programmi, non mi sento di scrivere oltre.

Satellite
Observer mission. Quale linguaggio scegliere per la propria anima ( anche in ricordo della madre )
COMUNICAZIONE NUMERO 7 ” IL TEMPO DEL PROPRIO MIGLIORAMENTO “
Prima riflessione sulla frase di Sant Agostino :
“L’amour est la beauté de l’âme”
(L’amore è la bellezza dell’anima)
Saint Augustin
Scriviamone della letteratura ( littérature ), ricordandoci sempre che si legge, si continua a leggere, si scelgono lettere, anche se si va oltre i manuali, ci si allontana, si viaggia, si rispettano delle regole sociali.
Esprimiamo subito le ragioni del sentimento.
Ma magical !!! – per dirla in inglese – Una mamma magica.
Spesso viviamo in un ” incantesimo “.  La filastrocca, scelta in passato, è un modo di scrivere per bambini, spesso si tratta di sentire ” pazze storie ” per noi adulti.
Poi cerchiamo di capire partendo da un’ambientazione fantastica.
E’ chiaro che molti della loro professione non vogliono scrivere, preferiscono fare, non solo chi scrive lo fa per il fatto di essere sicuro di avere un sostegno, spesso anche internazionale.
Non possiamo ” stare seduti in cielo ” dobbiamo confrontarci con la realtà, in francese si potrebbe dire “ réciter le ciel “, recitare il cielo, quindi la vita, il cielo, sono argomenti di canzoni e film, anche in Italia.

Voglio concludere con Molière e la sua Una crisi di nervi  ( si tratta di scegliere un’attore)

Dio mio! se avessi potuto studiarli bene, credo che, in tutti, avrei trovato qualche tratto da cogliere. Ma voi mi fate perdere un tempo prezioso. Torniamo a noi, per favore, e non divertiamoci in chiacchiere.

( Fonte : Molière, Teatro, a cura di E. Barbetti, Firenze, Sansoni, 1961 ).
Quindi per fare la propria ” scelta “, anche di testi, immagini, video, suoni, c’è bisogno di potere studiare bene.
Il 05.02.2018 devo spiegare l’attuale percorso.
C’è un stop alla teoria, alla sua scrittura, alla sua conoscenza,non solo devo sottolineare come non vi è un contatto e vi sono le famose pagine bianche, soprattutto per quello che riguarda le giovani generazioni, non solo al momento non mi sento, nemmeno, di ragionare in termine economici.

Dobbiamo fare nostro il detto francese :

  • Il faut tourner sept fois sa langue dans sa bouche avant de parler
  • Bisogna girare sette volte la lingua nella bocca prima di parlare
 Quindi una pausa per alcuni mesi e dopo affronteremo nuovi argomenti.
Ricordandoci che :
“La vie est une phrase interrompue”
(La vita è una frase interrotta)
Victor Hugo
Arriviamo alle conclusioni in data 06.02.2018. In molti pensano che scrivere sia solo una questione di tempi verbali, aggettivi, pronomi, avverbi, particelle pronominali, insomma studiare una lingua. La mia scelta non è in tal senso, chi scrive ha voluto proporre, con arte o meno dello scrivere, chi ha vissuto una storia d’amicizia, d’amore, con me, nella vita, facendo apparire delle riflessioni, oltre allo studio.
La domanda potrebbe essere il testo è suo ?
Qui mi piace riportare un opinione : ” Il pensiero uccide l’ispirazione, lo stile vincola il pensiero, la scrittura ripaga lo stile ” WALTER BENJAMIN. ‘
Quindi ognuno scegli anche il suo stile, a molti piace essere ” potenti “, altri sono per il ” locale “, ” dialettale “, in molti per il ” concorso pubblico “.
Tutti sappiamo che spesso per curare il nostro stile non abbiamo tempo, quindi il lettore ci dice no anche lui, dobbiamo quindi finire.
C’è da fare, quindi la frase è quella spagnola  ” No pude hacer lo que necesitaba hacer ” – Non sono riuscito più….a fare quello che dovevo fare – 
Con il materiale raccolto ci vuole un pò di pazienza. Quindi lo scrittore è un mio collega ? Assolutamente no, è la mia risposta, certo non sappiamo se darci del “lei “, visto che non sono un suo collaboratore, eppure visto che sono adulto, dovrei sposare molto il lei, invece del tu, lasciandolo ai giovani.
Ci siamo conosciuti sul web, tramite i libri, oggi è chiaro che le storie, anche quelle di cui scrivevo prima, si vivono anche grazie ai social.
Ad ognuno va conosciuto il ” proprio ” lavoro.  Quindi creata la memoria, di queste lettere, ora possiamo iniziare a ” programmare il futuro “.
Occupandoci come sempre di cose, economiche, finanziarie, sociali, educative, lasciando agli altri il valore affettivo delle storie.

Stiamo arrivando alla conclusione di questo DIARIO, come si dice siamo alle battute finali, a molti viene in mente di chiedere ” se stiamo bene ” ( cómo estás? ).

cómo estás?; Te puedo ayudar - Hola, ¿cómo estás, 
recitar- un sonido familiar.
elección. elegir el 

Passo successivo è chiedere  ” se abbiamo bisogno di aiuto “, tra gli sportivi è difficile fare credere che una decisione sia una ” recita “, è chiaro che oltre a questo tutti sul web ci chiedono di ” dove sei ? ” ( de dónde eres )

Oggi 07.02.2018. Posso scrivere che da Luglio del 2017 che ho deciso di cambiare giorno, cosa difficile, ci vuole intelligenza, come potere, per cambiare, molto spesso tutti si aspettano una ” sorpresa ” (sorpresa  golpe )per misurare questo cambiamento.
Quando arrivi sul web aspettati di essere interrogato sull’identità e sulla qualità del tuo spazio.
Siamo giunti a sottolineare due principi validi per la ” privacy ” :
– Tutti nella vita personale, lavorativa, sostengono delle ” prove ” ma quasi tutto quello che accade non si scrive, come nel mio caso, proprio per il fatto che rimangono nella ” privacy “.
– Sempre per il principio sulla ” privacy ” non troverete altro da scrivere sul lavoro.
Nello scrivere questo Blog sino ad oggi la difficoltà sta nel leggere, poi rileggere, i vari testi, affrontando una doverosa revisione, non certo scordando la maniera, quindi un pò di pensieri, aforismi, non molti linguaggi gergali, poca oratoria politica, qualche lettura filosofica, autobiografia, appunti di lettere, programmi dei media, appena accennati.
Ad un discorso orale è stato difficile dare significato.
Si può dire che : Make conversation but don’t speak – conversa ma non parlare – 
Ricordatevi che conversare è un dovere sociale a volte.
Non a tutti piace andare oltre.
Parlare come un politico.
Parlare con le ragazze.
Parlare una lingua straniera.
Parlare come gli insegnanti.
Quindi subito sposiamo ” No way – Non se ne parla “
Nel testo si citano Molière e Victor Hugo, che di solito sono portati a testimonianza di chi ama il francese, posso sottolineare come chi scrive non ama il francese, l’apprezzamento o la critica non mi riguardano per amore della lingua. Se mi sono proposto nella citazione dei due, svelando una parte della mia identità, non cercando un’atmosfera di festa, per raccontare una vicenda parallela alla letteratura, cioè lo scrivere, l’ho fatto sapendo di dovere intrattenere un piccolo pubblico di lettori, l’ho fatto per il motivo che si deve  rassicurare chi legge. Il superfluo, il dimenticato, l’ispirazione, la parte creativa,  tornando a bomba, alla partenza del testo che leggete, richiede di essere liberi, come intellettuali, sopratutto politicamente, un’altro passaggio che si deve garantire a chi legge.
Questo spazio è un pò ” complicato ” per lo sport. Dall’inizio si è creata una scaletta, per progettare e scrivere una relazione, che parli di me, sapendo che spesso le ” relazioni ” non sono amate, soprattutto quando saltano, come in questo caso il linguaggio giuridico e scientifico, non solo capire chi è una persona non è molto interessante, qui devo dare ragione al lettore.
Un’esperienza personale che va in un currriculum vitae sarebbe bastata, magari, senza fantasia, ricordando che un Istruttore propone con della metodologia, della tecnica, degli obiettivi generali, come un percorso personale per dare la possibilità di recuperare.
La relazione va scritta, per comprendere, quali sono i contatti che ci faranno riprendere a scrivere dopo il Giugno 2018.
pexels-photo-277463.jpeg
à tout à l’heure! La prima frase che ho imparato in francese, Devo ora aggiungere che dall’età di sei anni, oggi ne ho 45, lo studio mi accompagnato, à tout âge | à toute heure, a qualsiasi età, in qualsiasi momento, devo ringraziare il mio sponsor, solo la mia famiglia, che me lo ha permesso.
 Mi fanno sapere che il post diviene troppo lungo per il telefonino, quindi devo avviarmi alla chiusura.
Il testimone è in diretta ? Da oggi 8 Febbraio 2018 non più, è opportuno preparare il lettore alla mancanza sulla ” scena del web ” di Giuseppe Di Summa, un’assenza di testimone, scelta che arriva dopo una precisa tecnica come leggi sopra, le opinioni, spesso diventano, come le canzoni, i film, delle testimonianze piene d’immaginazione.
La musica è una parte bellissima della nostra vita, come la letteratura, gli articoli, riesce con il tempo a convincere il lettore, chi scrive si è convito di quello che leggi su questo Blog.
pexels-photo-825996.jpeg
Glasses , spectacles in inglese sono gli occhiali.
Quindi, in conclusioni, vediamo con quali frasi, parole, farci una cultura francese, sapendo che le persone che non ci vogliono nella loro cultura non ci stanno scherzando, quindi è un momento non facile, di gioco, portare le parole ai nostri occhi, spettacolo o meno da fare proprio.
1- Come parli ?  
Comment tu parles ?
Comment parles- tu ?
2- State studiando ? 
Est-ce-que vous êtes en train d’étudier ?
3- Belli questi libri : vuoi questi o quelli ? 
Beau ces livres : voulez vous ceux-ci ou ceux-la
4- L’amico con la quale parlo è gentile.
L’amie avec lequel je parle est gentil
5- Ditelo – Diciamolo
 Dites- le ; Dison- le
italian-italy-t-shirts.jpg

Da Giugno 2018 c’interesseremo solo dell’Italia.

Non vi aspetta un successo per me nel Francese, che parlo a ” livello intermedio “, come dice ogni test, quindi sono a ” livello scolastico “, la lingua ” ha avuto tempo nei miei giorni “, quindi ” è stata misurata “, anche qui nel mio spazio. Non andiamo oltre ed affidiamoci alla ricerca di persone mature, pronte nel tempo, a parlare, leggere e scrivere, del lavoro, come della ricerca di esso. 

 

 Contattami via mail a : giuseppedisumma@tim.it