Senza categoria

Foto : Azione.

Photo by Engin Akyurt on Pexels.com

Il tempo si esprime con l’orario , come si forma, la bellezza, è nell’infinito, non sempre abbiamo lo spazio dove cercare. Il soggetto, la persona, si esprime, con le sue verità, consolida la frase identica alla sua azione. Quando lo spazio è vasto, possiamo entrare nelle nostre contraddizioni, si annunciano su questo le domande, per chiarire e chiarirci, Ecco una donna che dice ” io sono Chiara “, che forse non sei in grado di capire, che si esprime in uno spazio, che sempre, spesso, mai, di solito, frequenta, in modo regolare, oppure irregolare. Nello specifico la foto ti fa vedere, che per le immagini, non ti serve una calcolatrice, ti serve un soggetto, che ti faccia capire cosa significa. Non solo ti dia l’autorizzazione a parlare di un’azione, spesso già passata sotto i nostri occhi. Passiamo dall’occhio al cervello, nel meccanismo della visione, spesso abbiamo delle immagini che mancano, quando uno spazio, fatto di immagini viene ricostruito. Non tutte le donne possono essere così chiare, quindi, a volte capita di non vederle, soprattutto se nascoste sott’acqua. Poi tutti abbiamo una strategia, nell’osservare un’immagine, fino a quando non ci danno il permesso, ci sentiamo quasi inibiti ad avere guardato, senza questo permesso. Durante il giorno abbiamo, come nella lettura, immagini visitate frequentemente, altre ignorate.


underwater

CAMBIO GIORNO presenta le sue immagini. eravamo previsti come ” reattivi “, nello stesso tempo teorici, in inglese e francese.