Media

Casa Pegaso e Pegaso Cinema Days

L’Università Telematica Pegaso arriva alla 74a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

Casa Pegaso e Pegaso Cinema Days

CASA PEGASO

L’Università Telematica Pegaso, in occasione della 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, sbarca per la prima volta al Lido di Venezia con tre giorni di Masterclass con i protagonisti della settima arte, in collaborazione con il sito di cinema MYmovies.

Leader nel settore della formazione online, l’Università Telematica Pegaso si propone a Venezia di formare i cineasti di domani.

Casa Pegaso sarà il cuore dell’iniziativa, cui parteciperanno gratuitamente, oltre a un gruppo di iscritti all’Università Telematica Pegaso e ai giovani che hanno partecipato alla Masterclass lo scorso Giffoni Film Festival, quanti invieranno la loro adesione nell’area dedicata del sito www.mymovies.it (http://www.mymovies.it/cinemanews/2017/144322/).

Da oggi, sarà possibile iscriversi online, fino ad esaurimento posti: l’iniziativa si rivolge a ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Ma a tutti sarà data la possibilità di seguire in streaming le masterclass, sia su http://www.mymovies.it, sia sul sito http://www.unipegaso.it.

Tre le giornate previste, da giovedì 31 agosto a sabato 2 settembre, moderate da Piera Detassis e da Alessandra Tieri, con l’obiettivo di fornire un quadro d’insieme delle professionalità che concorrono alla nascita e al successo di un film. Verranno presentate due case history di film di successo come Lo chiamavano Jeeg Robot e Jackie, e saranno approfonditi i mestieri del cinema attraverso le voci di prestigiosi addetti ai lavori, oltre che sarà possibile video-partecipare al Junket di Diva! di Francesco Patierno, calcare il RedCarpet e assistere assieme  a regista e interpreti alla Premiere del film.

Interverranno, solo per citarne alcuni, molti dei protagonisti di questa 74° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Da Donatella Finocchiaro a Francesco Patierno, da Barbara Bobulova a Anita Caprioli, da Silvia D’Amico a Michele Riondino, da Carlotta Natoli a Greta Scarano.

All’interno di Casa Pegaso sarà inoltre allestita la mostra fotografica, aperta al pubblico venerdì 1 settembre, SHUT Close Your Eyes, con gli scatti realizzati dal fotografo dei Divi Adolfo Franzò, ad occhi chiusi. Una selezione di 20 (dei 38 che fanno parte della collezione) celebri volti del cinema, e non solo, ritratti ad occhi chiusi. La Mostra è promossa da Marlù Gioielli.

Casa Pegaso (Villa Il Nidiolo, Via Candia 14, Lido di Venezia) ospiterà inoltre le attività stampa di numerosi titoli in Concorso e Fuori Concorso alla Mostra.

Partner dell’iniziativa, oltre a MYmovies, Chinotto Neri, Woolrich,My Style Bags Milano, Insal’Arte OrtoRomi, Montini Vini Bio& Vegan, Ottaviani, MarviseProraso.

 

Per maggiori info:

www.unipegaso.it

www.mymovies.com

Media

Trasfigurazione

20786559_1508960742483718_1928517845_n
Artista: Lucio De Salvatore Titolo: trasfigurazione Tecnica: olio su tela Dimensioni: 100×80

 

Questa opera rappresenta la trasfigurazione di due esseri animali in una sorta di fusione insolita che vede la testa di cavallo e il corpo di uccello ossia per l’artista simbolo di libertà e spirito libero due aspetti che rispecchiano l’essere dell’autore. L’ opera è rappresentata in un luogo quotidiano, uno scorcio di Muro leccese che raffigura il fronte del convento dei Domenicani. Il fatto di rappresentare l’insolito animale in un angolo nascosto tra gli arbusti sta a significare molto il lato nascosto dell’artista, ossia la riservatezza.

L’ artista Lucio De Salvatore detto il Bagnolese nome d’arte legato al suo paese di origine ossia Bagnolo del Salento, De Salvatore ha uno stile artistico contemporaneo surrealista,opere che richiamo artisti come Hopper o Magritte. Le opere del talentuoso artista salentino De Salvatore, svelano un attento percorso formativo, attraverso diverse tecniche che ne testimoniano l’impegno percettivo. L’ immaginazione dell’artista raggiunge livelli di notevole impatto evocativo rivelando un singolare talento creativo. Il mondo contemporaneo di De Salvatore si snoda davanti ai nostri occhi lasciandoci la profonda sensazione di assistere ad un second-life, una sorta di vista virtuale fantastica e parallela vissuta in contesti che lo stesso artista definisce insolite ambientazioni. De Salvatore ha già alle spalle prestigiosi e diversi riconoscimenti artistici nazionali ed internazionali. La sua arte è molto ammirata da galleristi e di alcuni direttori dei musei nazionali ed internazionali.

Contatti

Studio d’Arte De Salvatore

lucio.desalvatore@libero.it

3287177854

Via salentina Muro leccese

Facebook Studio :  D’Arte De Salvatore detto il Bagnolese

Media

Memorie

memorie

Questa opera dell’artista dal titolo Memorie è una rappresentazione che appartiene molto all’artista, a livello affettivo si perché narra quella che è la storia delle origini del suo nonno paterno, origini room. Nell’opera rappresentata con un trittico dell’artista De Salvatore si vede in primissimo piano ha raffigurato un bel pony dall’aria più umana che è adagiato comodamente su un divano con lo sguardo quasi a tre quarti diretto verso l’osservatore, poi guardando in basso a destra troviamo raffigurato un piccolo tavolino con sopra carote la prelibatezza del pony e sotto il tavolo sulla mensola una sella in miniatura che sta a simboleggiare l’avvenuta sedimentazione del suo nonno nel contesto quotidiano. Alzando lo sguardo vediamo a sinistra un autoritratto dell’artista che si è ritratto in due fasi una la fase della riflessione e l’altra diretta verso l’osservatore come per comunicare con estrema attenzione quello che è il suo inconscio emotivo con un aria rilassata ma al contempo stesso pensierosa.

 

L’ artista Lucio De Salvatore detto il Bagnolese nome d’arte legato al suo paese di origine ossia Bagnolo del Salento, De Salvatore ha uno stile artistico contemporaneo surrealista,opere che richiamo artisti come Hopper o Magritte. Le opere del talentuoso artista salentino De Salvatore, svelano un attento percorso formativo, attraverso diverse tecniche che ne testimoniano l’impegno percettivo. L’ immaginazione dell’artista raggiunge livelli di notevole impatto evocativo rivelando un singolare talento creativo. Il mondo contemporaneo di De Salvatore si snoda davanti ai nostri occhi lasciandoci la profonda sensazione di assistere ad un second-life, una sorta di vista virtuale fantastica e parallela vissuta in contesti che lo stesso artista definisce insolite ambientazioni. De Salvatore ha già alle spalle prestigiosi e diversi riconoscimenti artistici nazionali ed internazionali. La sua arte è molto ammirata da galleristi e di alcuni direttori dei musei nazionali ed internazionali.

Contatti

Studio d’Arte De Salvatore

lucio.desalvatore@libero.it

3287177854

Via salentina Muro leccese

Facebook Studio :  D’Arte De Salvatore detto il Bagnolese