AVVISO AL LETTORE : Il Blog CAMBIO GIORNO, dal 31 Gennaio 2023, ha chiuso tutte le sue rubriche. E’ attiva solo la sezione Parlare e dire di politica.

IL PERCORSO, AMORE, LETTERATURA.


In quale città hai detto ” ti amo “, ” TI VOGLIO BENE “, hai avuto una storia. Il nostro romano, nella domus esercitava il completo controllo sulla moglie, da questo rapporto nasce la parola struttura sociale per sapere cosa sia ereditato e trasmesso oggi : La struttura sociale, con religione e tradizione, le regole erano in mano agli uomini e ci si aspettava che le donne le seguissero. Noi abbiamo il problema della differenza tra un testo tecnico, rispetto ad uno che serve solo alla divulgazione, alla lettura, passando il tempo. Direbbe Giuseppe ” coming up go to the step one :cover story about us “.


IL MODELLO OPERATIVO.

Iniziamo col politico, che ha saputo fare il discorso della Montagna, non solo per dire sono nella tua casa con gli alpini, dicendoti guarda che sono io che ti faccio domanda, “come potrai dire al tuo fratello ‘permetti che tolga la pagliuzza dal tuo occhio’, mentre nell’occhio tuo c’è la trave?”. Giuseppe risponde, con un testo.


COSA IMPARARE.

Ti presento una recensione di storia, scritta negli anni 90, quando si diceva si saprà la verità sul Fascismo, si direbbe quindi, come è stato,che ogni politico che aspira ad una direzione politica, lo dovrà sapere, come dire il ” buffone ” sarà sostituito, da chi è nella ” realtà “, quando uno nella vita scrive di quelle che sono opere, buone o meno, deve aspettarsi lo ” pseudonimo “, un modo di dire ” alleato “, se quindi l’opera non è completa non sarai compreso ed appoggiato.


Nel solo ricordo possibile, nel silente mare azzurro, la vita insegna molto, vedi le stelle lontane

Giuseppe Di Summa

Spaghetto alla rucola e peperoncino con salsa di fiaschetto

Spaghetto alla rucola e peperoncino con salsa di fiaschetto

(Torre Guaceto), scaglie di caciocavallo e croccante al tarallo .

RICETTA

NGREDIENTI PER 4 PERSONE

400 gr spaghetti alla rucola e peperoncino (Pasta Ligorio)

600 gr passata di Fiaschetto di Torre Guaceto (Calemone)

300 gr di Caciocavallo

300 gr taralli all’olio

6 datterini galli

Uno spicchio d’aglio

Basilico fresco

Olio evo

pepe

PROCEDIMENTO

. In un tegame mettete un cucchiaio di olio.

. Aglio in camicia (da togliere dopo).

. Rosolate, togliete l’aglio

. Tagliate i datterini a metà aggiungeteli

. Fate cuocere per cinque minuti

. Aggiungete la passata di fiaschetto

. Sale quanto basta

. Allungate con acqua di cottura

. Fate cuocere per 20 minuti a fuoco basso

. Cuocete lo spaghetto al dente

. Aggiungetelo alla salsa (se necessita allungate con acqua di cottura)

. Tritate in modo grossolano il basilico e mantecate

. Impiattate

. Aggiungete a pioggia da un lato il caciocavallo, dall’altro lato il tarallo

PER IL CACOCAVALLO

. Con l’aiuto di una grattugia, riducete il capocollo in scaglie e tenete da parte

PER IL CROCCANTE AL TARALLO

. Con l’aiuto di un tritatutto, mettete dentro i taralli e tritate in modo grossolano

In una ciotola aggiungete (taralli un filo di olio una macinata di pepe)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: