La tessera e la registrazione.

I post in sequenza, di un corso di amministrazione aziendale, del nostro blog CAMBIO GIORNO sono conclusi. E’ previsto da nostro ” nonno “, che la cifra di economia aziendale, sia presente nel suo paese, si registri in tutto il mondo con il ” made in italy “, oggi al tuo testo hanno detto la parola ” satelllite “, è lui che ti registrerà. Ad altri, con splendide tesi, si può dare un altro destino, costruire i bagni pubblici, nel proprio Comune, sono cose normali, quando si fanno le ” registrazioni “, con i programmi, con le Biblioteche pubbliche. Come scrisse, il cantante, per concludere il suono in una stanza, ” scusa se ti scrivo, mi fa sentire vivo “, è Luca Barbarossa, il migliore conduttore radio italiano, visto che per la registrazioni, ovviamente, sono scelti sempre i migliori d’Italia, ci mancherebbe altro, trattandosi del ” made in Italy “. Perdonami, se ti ho annoiato, con il corso di amministrazione aziendale, purtroppo a CAMBIO GIORNO, quello è toccato come destino.

Il calcolo di una radio, di un suono in una stanza, per il fatto di essere editore, non Blogger, è ovviamente scontato, richiede il riconoscimento, suo, non di un Blogger, al corso di economia aziendale, lei può solo dire ” lei chi è “, per dire ” a me non mi pagano “, oltre ad uno che ha un testo troppo lungo, con un tipo di comunicazione, ancora troppo ” robotica”. Questo è vero, quindi passiamo tutto alla borsa valori, che è la sola a dire se qualcuno viene o meno pagato, da sempre, non solo è vero che il linguaggio non deve abusare dello strumento, in questo caso il Blog, lo ricordano subito le televisioni, giustamente, quando si parla di espressioni, che sono diritto d’autore, quindi noi rispettiamo le idee di tutti, invitandovi a pagare chi se lo merita per contratto. I media devono anche sapere creare solidarietà, dare aiuto a chi studia, cerca un lavoro, è disoccupato, dandogli una mano, non solo a tutti è chiesta, verso il proprio paese, l’espressione della solidarietà civile. Non siamo tutti al servizio della stessa società, sportiva, musicale, ognuno ha il suo marchio, non bisogna fare ” confusione “. Ecco, con questa Economia Aziendale ” lei fa confusione “; le campagne di ricerca, di studio, accademico, sanno illustrare, infatti, i casi concreti. Questo è da accettare, nei saluti, al ” made in Italy “. La finanza si serve del calcolo ” stocastico “; legge le condizioni, cerca un ragionamento analogo, se lo trova ” s’imbarca, spesso, senza che gli diano fastidio “; in un arbitraggio, la forma, anche dello scritto, deve corrispondere ai parametri richiesti, quando non vi sono le condizioni, il modello deve essere stabile, all’aumentare dei passi, deve corrispondere un prezzo.

Noi abbiamo solo fatto ” la Signora delle pulizie “, del nostro Blog, ovviamente, non tentando di imbarcarci, in calcoli di questo tipo. Abbiamo pulito, la nostra stanza, sapendo che una stanza senza suono, senza il suo valore per noi, è ” noiosa “, anche se tutti vogliono rimanere nello standard, quando non serve fare delle installazioni aggiuntive, molti pensano, come ovvio, quando si tratta di media, di radio, rispetto ai Blog, a ragione, ovviamente lo pensano, di dovere essere considerati, nei corsi di economia aziendale, dei veri master plan.

BUONA FORTUNA A CHI DEVE METTERE IL SUONO IN UNA STANZA ” FORZA GIOVANE “.

A noi, i fan di Madonna, ci basta la migliore cantante per noi, della storia della musica, al mondo, per il nostro suono in una stanza, con lei andiamo, per noi, sul sicuro. Ricorda, che quando senti un suono, per noi, per la prima volta, oppure ripetuto, sulla terra, si tratta sempre delle sette note musicali, ci mancherebbe altro, con esso ci lavorano tutti, quindi per noi, senza problemi, nella tua stanza puoi dire ” DREAM MUSIC “. Giuseppe Di Summa, come Blogger, ovviamente, non deve essere mai paragonato ad un Docente, un Professore Universitario, non possiedo questi titoli, non gli ho mai posseduti, non gli possederò mai, con me non si possono fare ” esami “, in questo senso, la cosa non mi riguarda, gli strumenti, come i media, i social, sono sempre, in base alla ” meta ” che scegliamo oggetto di controllo, la descrizione scientifica, dell’anno scolastico, del suo calendario, come di quello accademico, lasciamolo a chi di competenza, a chi prende lo stipendio, fa un normale lavoro.

Pubblicato da cambiogiorno

Un progetto web concluso ed archivato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: