Giuseppe ci scrive

Photo by Zen Chung on Pexels.com

E’ difficile rimanere ai propri livelli, chi scrive al massimo può fare una ” dedica al nostro pianeta “, mi tocca rimanere, come direbbero gli studiosi ” nelle terre mie “. Il lettore, visto che abbiamo tutti, giustamente, una carta d’identità cui non piace la libertà, potrebbe dire che chi vuole libertà non passa di qua il Blog, E’ vero ogni giorno scrivono, per cambiare il tuo giorno, Avvocati, Commercialisti, Notai, spesso sono loro che si vuole imitare, per i voti alti, a scuola, all’Università, Giuseppe che ci scrive deve stare molto basso, come dire che noi ascoltiamo la musica, le parole, anche inglesi, francesi, non riuscendo a mandare a memoria nessuno, visto che la ” musica “, ” il cinema “, può non avere fatto una ” dedica al nostro pianeta “, in questo modo. Anni fa usciva un film sul mio politico preferito, che è sempre stato Andreotti, che si chiamava il Divo, quindi bisogna stare attenti alla competizione con i ” famosi ” e con i ” saranno famosi “. Siamo al 2008, si apre la questione, per noi che abbiamo studiato le Scienze Politiche, di sapere non il ” voto a scuola “, come espressione del voto alto, bensì di sapere se la gente vota, soprattutto chi vota o potrebbe votare, noi abbiamo scelto questo tipo di voti da studiare. La DC, per la sua elezione, quella di Andreotti, per questioni di voti del Quirinale, litiga, fa bagarre, persino in Parlamento, litigando, una volta non per le strade, come si usa di solito per politica, bensì nelle aule parlamentari, non sarà eletto, seppure il litigio democristiano è davanti agli occhi di tutti.

Con i social oggi tutto è risolto dalle condivisioni, dai mi piace, dai commenti, da post brevi, testi facili, seppure gli argomenti che si contrappongono tra scrivere del maritino e scrivere della nostra società, sono tipici di una carta d’identità, come è tipico essere un uomo democratico, che non guarda solo il fiume, per aspettare che passino i suoi nemici, l’impegno di scrivere è una scelta.

Se hai detto ” scelta “, scopri che nessuno ti ascolta ” conosci la parola rifiuto ” il suo significato, lo hai detto in poltrona di casa tua, la parola ” scegli “, pensando che fosse sinonimo di preferenza, predilizione, selezione, valutazione, sapendo che in quella bagarre, anche a te, a volte, è toccata ti dicevano un ” deciso “, nel senso che questa è la nostra ” decisione “, anche per sapere su quale antologia è nata una scrittura, che in molti non leggono come dedica al nostro pianeta, non tutti vogliono iniziare, con le gesta del pelide, non piace a tutti, che la scrittura, sia mischiata al gioco.

Abbiamo un voto democristiano, via satellite, per una elezione, che riguarda tutti i Ministri della DC, per fare un esempio, per capire per quale motivo un Comune deve o meno entrare in Parlamento, rimanerci, che si dice, giustamente, essendo voto democristiano, ” qui diamo fastidio sono invidiosi “, si dice che rappresentanza politica e rappresentanza esistenziale sono due cose che in modo fermo vanno sempre tenute divise.

Noi cosa possiamo fare con una dedica al nostro pianeta ?

Prima cosa non andare a ” farfalle “, capire, che nel nostro stomaco quello che deve entrare è ” vitale “, sapendo che sul libro a noi chiedono ” per lo scrittore vitale, il lavoro vitale, in genere, il vitale è entrare “, quindi come ognuno di noi la farfalla ha il suo ciclo vitale, ha un peso fino a 12 grammi, per fare un esempio, quindi stare attenti quando si parla, si legge, si scrive, anche di politica, a non ingrassare, senza guardare troppo alla ” bilancia “, magari tipica di un Governo Democristiano.

Chi scrive, è da sempre ” pannelliano “, quindi in politica a noi ci danno dello ” stravagante “, molto spesso, anche per il fatto che il voto non ha mai deciso a nostro favore, si chiede alla legge, in politica, di accettare o respingere, un metodo che riconosce, in molti hanno quasi brevettato il metodo Falcone, che per chi scrive dovrebbe essere riconosciuto docente in ogni Università, ricordando che quando il tempo all’esterno è ben determinato, i rischi scompaiono, anche in sua memoria, per come fu colpito sulla strada.

Pubblicato da cambiogiorno

Un progetto web concluso ed archivato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: