Sullo Schermo : Alessandra Iannotta

“GLI OCCHI DI ASHA

E’ la storia di un’Anima che, prima d’incarnarsi, in uno spazio senza Tempo, intorno a un Fuoco sacro, compie una danza rituale con alcuni animali: un’Aquila, un Lupo, una Tigre, una Libellula e una Tartaruga.

L’Anima rincontrerà tutti gli animali danzanti sotto sembianze umane in sette vite diverse di difficile collocazione spazio temporale.

In Lei abiterà sempre una Tigre.

Nella prima vita avrà un nome indiano, Asha.

Nelle sei vite successive il suo nome sarà, rispettivamente, Emma, Zoe, Matilde, Elena, Maddalena e Delia.

Tutte queste donne riusciranno a superare le prove difficili che si troveranno a dover affrontare nelle rispettive varie esistenze, solo quando, in modo più o meno consapevole, avendo memoria sia pur sempre più rarefatta della prima incarnazione si arrenderanno con leggerezza e gioia a ciò che non hanno scelto…  

Musa sciamana

Oggi niente virgole punti

Fuoco di rinascita

Danza di parole

come Dea danza, danza, danza

sopra il brutto, sul dolore, sulla menzogna sull’ignoranza, sull’avidità.

Come ballerina leggera e sorridente

danza, danza,

senza fermarti,

trasforma il sangue dei tuoi piedi in scintille di luce.

Fuoco sacro.

Luce per chi ancora teme…

Alessandra Iannotta 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...