La vittoria più bella.

L’anno è il 2015, la finale Pennetta vs Vinci, degli US OPEN, rimane la vittoria che mi ha emozionato di più nello sport, essendo il tennis lo sport che amo di più. Era il 12 Settembre, alla tennista brindisina bastarono due set, si riflette sul provincialismo sportivo degli americani, che invece non ci fu, visto che la vittoria, a sorpresa, con la sconfitta dell’idolo di casa, fu accettato con favore. In una intervista la tarantina Vinci, dice che prima della partita, la mattina, appena sveglia, in lei vi era No, un sinceramente No, sulla possibilità di vincere, che poi è diventato un Si sempre più deciso durante il game, visto che va anche ricordata anche questa di impresa, non solo la finale.

Photo by icon0.com on Pexels.com

Molti partono, giocano, poi dopo il 2015, ispirandosi a queste due ragazze italiane, a quello che hanno fatto, sapendo che una finale tutta italiana, non è semplice, in uno slam da ripetere, seppure gli uomini, compreso Fognini, marito della Pennetta, nei top 10, ci hanno dato dentro. Il tennis italiano ha un grande risultato, deve sapere passare, ora ad un’altro avversario, non continuare a sentire solo quel No, no, che diventa poi lo ” sventolio tricolore “, per batterlo, ci è voluta una sensazione giusta, il sapere che il campo da tennis, è pieno di palline al posto giusto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...