Parlare da esperto.

Per tramettere un messaggio ci vuole la giusta formazione, non solo, il momento formativo è spesso imposto dal capo, da chi comanda. Le sorti di un progetto le decide chi comanda, non solo chi progetta. Spesso il capo compare vicino a te, non puoi scansarlo, non puoi essere così ingenuo da non vederlo, devi rimanere ” vigile “, cosa che sa chi fa un corso, sportivo ad esempio, impara subito che deve sapere presentare oltre ai contenuti dei corsi, anche se stesso. Non solo, attenzione, nel nostro caso, alla differenza tra Minibasket, il suo corso, spesso fatto per bambini, che devono rimanere in una formazione scolastica, con una squadra, di amatori, nel mio caso, che sono impegnati nel CSI, per il fatto che quando si parla, in pubblico dei propri interessi, l’ attenzione a quello che piace ai giovani è fondamentale, come quello che. invece, piace agli adulti, se hai scelto di parlare del tuo ” corso “., devi saperlo gestire come problema.

Come è finita vicino al capo, fianco a fianco, se non che qualche furbetto, ti ha subito insegnato il primo messaggio, che insegna bene ogni capo, che è quello che non si può imparare, quando tu fai un corso, che le cose dipendono da quello che da te vogliono.

La rubrica SULLO SCHERMO è la ricerca, per molti, di come si parla nella comunicazione televisiva, soprattutto nello sport, invece, SULLO SCHERMO, porta proprio l’apparizione vicino a noi di chi progetta, insegna a noi una linea guida. Questo ha meno interesse del pubblico, dal punto di vista mas- mediatico, il blog, invece, non preoccupandosi troppo della frase ” sono interessato a ….”deve cercare, con Giuseppe Di Summa, non il pubblico televisivo, deve cercare la soluzione migliore, come esperto, della persona giusta con cui dobbiamo parlare di comunicazione, sapendo sempre che poi tutto passa davanti al capo.

Photo by Juhasz Imre on Pexels.com

La prima formazione che presentiamo, che ho intrapreso, per chiudere il mio corso, che cambierà da Settembre 2020, che è chiuso ed archiviato, nel Maggio del 2020, è quella che mi porta ad essere Ufficiale di Campo del CSI, cosa molto interessante, le statistiche, nello sport, richiedono un buon grado di attenzione,

L’attività nel CSI, di Giuseppe Di Summa, si è svolta a Francavilla Fontana, Latiano, Oria, come dirigente responsabile dell’area tecnica, con finale regionali a Oria, si giovanili, che nel senior, per quello che riguarda la pallacanestro.

Un interessante momento di formazione è questo del CSI Modena che presenta il nostro rapporto, nello sport amatoriale, con allenatori, medici, preparatori atletici, psicologi, giocatori, che fanno nello sport dell’allenamento un passaggio lavorativo importante, qui oltre alla statistica, per il nostro messaggio,la nostra comunicazione, il nostro parlare, vi è un incontro con la teoria e la tecnica.

Come vedi, qui compaiono dei buoni consigli, diciamo quelli di un capo che sa correggere e modificare, il nostro corso, sono degli incontri importanti, come ricordavo prima per dire proprio quello che in questo momento, oppure in futuro, non s’insegna. Un punto di partenza per me in dei corsi anche della Scuola dello Sport del CONI. La soluzione, i significati, quelli nuovi, sono importanti, in vista di una buona ristrutturazione, anche dei miei corsi, sapendo che un tecnico a volte è bravo anche per sapere trasmettere il messaggio della storia della sua società, a cui è stato fedele, che nel tempo, con il corso ha fatto apprendere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...