Storia della Russia.

Storia della Russia.
Lo zar e la sua autorità sono in crisi già prima del 1905, gli ambienti istruiti gli riconoscevano meno influenza, Nicola II concesse la DUMA, seppure il potere rimaneva nelle sue mani. Nel 1902 in ” Che fare ? ” Lenin aveva sostenuto che la classe operaia avrebbe potuto guidare con successo la rivoluzione solo se diretta dai socialdemocratici rivoluzionari, con le loro conoscenze marxiste scientifiche.
Che fare? in russo: Что делать??
Oggi con il termine ” rivoluzione russa ” ci si riferisce a diversi episodi rivoluzionari, comunque la presa del potere dei ” bolscevichi ” e la costituzione di uno stato comunista, restano legati all’immagine di uno Zar come piccolo padre, che fece sparare alla polizia, in una domenica di sangue, i problemi di giustizia, di violenza, crearono malcontento, nel 1914 si raggiunse l’obiettivo. Gli scrittori si preparano a scrivere dell’identità russa, di una visione maggiormente moderna della legge, della nuova politica economica che divenne importante per costruire il socialismo. La debolezza del regime dello Zar Nicola II, la società che si trasformava con i suoi problemi industriali, le Tesi di Aprile di Lenin sulla Pravda, fecero bruciare le tappe, si crede al tempo ancora molto nello sviluppo dell’agricoltura. Il rapporto tra Lenin e Stalin è importante, nel ’32 con Stalin inizia il periodo del ” grande terrore “, si usava violenza, la popolazione è colpita da grande propaganda per credere nel leader. seppure si decide una politica di ” alfabetizzazione “:Viene in soccorso la ” cultura di un insegnate “. Il nostro confronto è nel 1929, quando avviene la ” crisi capitalistica “, il cui studio è oggetto di molti in occidente, per molti non è educato pensare al banchiere, che si buttava, schiantandosi, per la disperazione sul marciapiede. Il socialismo, per questa crisi del capitalismo, ovviamente, ebbe un ” balzo ideale “.

L’inizio del ‘900.
L’inizio del ‘900 è segnato dalle concessioni dello zar in Russia, il padre aveva lasciato ai suoi figli non pane ma pallottole era una delle critiche, quindi dopo la DUMA lo Zar Nicola II è ancora in sella, con ancora in mano tutto il potere, resiste per un pò, quindi si arriva allo scontro. Altra ” battaglia ” è quella tra Gran Bretagna e Germania per conquistare la supremazia in Europa, verso la quale guardano anche gli Stati Uniti, le masse, il proletariato, gli industriali, iniziano ad essere pronti per prendere le redini del potere politico. Un potere politico che conosce lo Stato, con la crisi delle politiche liberiste, che si rinforza con l’entrata in crisi del modello liberale. E’ certo che l’evento di maggiore importanza è la Prima Guerra Mondiale definita dagli storici ” la grande guerra ” e dal Pontefice del tempo ” l’inutile strage “.

Il punto X
Oggi nella Storia della Russia, il punto X, ove coincide spesso il progetto, con il passato, è la Russia come potenza euroasiatica. Vitaly Tepikin, diffonde il termine importante che è Intelligencicija, che mette in evidenza il valore di un gruppo che deve con patriottismo, lealtà, fare avanzare, facendo registrarne i passi nel campo intellettuale, visto che il termine viene da una rivista, che si chiamava ” Biblioteca per la lettura “, ove gli intellettuale diventavano protagonisti delle parole, dei romanzi.

Photo by Pixabay on Pexels.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...