WORK

Parlare e dire di politica, oggi che in tv passa il Tassinaro di Sordi, il più grande attore italiano.
Che parla con Andreotti degli ” italiani che vogliono un lavoro “.
Ricordatevi, che i politici, possono affidarsi ai sistemi di merito, in passato, per dare un impiego, si doveva dire al popolo di andare a combattere, fare la guerra, che dopo sarebbe nata una crescita economica.
Le determinazione, che su di noi, può parlare un politico, dipendono anche se noi possiamo parlare di guerra o di pace.
Si pensi al medico, che cura con doti di chirurgo che sa fare i trapianti, oppure ad un Avvocato, che svela a tutti la vera scena del crimine, togliendo tutte le cose improbabili e strane.
Ognuno ha le sue doti professionali, quindi al politico non resta che accettare anche quella che Marx chiama la classe dei lavoratori, quelli che nella sua memoria, entrano per la richiesta di lavoro, che nel caso di Andreotti, si dice fosse una memoria infallibile.
Molti sorridiamo, in questo film, di come un politico, deve rispondere alla classe operaia, oggi è ancora come prima, è importante giungere al punto in cui ha risposto. Sarebbe bello ad esempio, rifarsi ai paesi che hanno creato lavoro, a capire come è stata pianificata la ” socialdemocrazia ” scandinava.

Andreotti gli dice a Sordi nel film solo io vado a….come si dice ad ogni buon tassinaro.

Photo by Life Of Pix on Pexels.com

Guardando i dati di oggi, dobbiamo essere grati a chi ci ha dato la ” democrazia europea “, che tutti noi reputiamo utilissima per il nostro lavoro.
Cosa fare se la democrazia europea non ci ha dato il lavoro ?
Un partito, non può essersi riunito, sotto tale nome, per renderci felici con molta posterità, ha avuto, come insegna la Rivoluzione Francese, con la sua Assemblea, dei rappresentanti conosciuti e verificati.
Al cittadino meritevole, va ricordato, come fa Andreotti nel film, che bisogna garantire e predicare l’uguaglianza.

Nel taxi poi ci arrivano i bambini, che hanno il diritto di nascere, da due genitori che scelgono la riproduzione, nel loro matrimonio, non solo l’attuale Governo, aumenta, giustamente, i contributi per le loro spese per quello che riguarda l’asilo. Vi sono zone come l’Iran, tra poco chiamato alle elezioni, oppure l’Afganistan, dove la guerra, il suo pericolo è presente, zone come la Siria, dove ai bambini bisogna insegnare a resistere sotto le bombe. Tutti i bambini quando nascono, stando lontani da concetti di antisemitismo, di razzismo etnico, sono uguali, hanno diritto di essere dei ” veri cittadini “, essere riconosciuti come bambini che hanno diritto di potere portare in giro le loro braccia, i loro piedi, non per essere proprietari di qualcosa, solo per essere nati. Molti hanno un destino incomprensibile, da giovani nelle loro comitive, con i loro amici, sino a quando non incontrano i proprietari, quelli che danno un lavoro, la rivoluzione francese, cerca di spiegare questi passaggi, non solo cambia in senso giuridico dei termini, tipo il cambio tra ora e giorno. Quando molti che parlano si pronunciano contro qualcuno, quando gli stranieri non sono accettati, vi è il sospetto, quindi ai grandi registi come Sordi, non resta che essere stati bravi, tra i più grandi in Italia, di sapere scegliere le immagini, i sentimenti, con cui si riconosce tutta una popolazione.

Il grande problema politico di oggi è un Presidente Democratico al posto di Trump, a chi scrive piace Sanders, che si dice sia un socialista democratico, che si è definito uno studente universitario ” mediocre “, che riteneva le lezioni noiose. Nel 1980 il trentanovenne Sanders decise di avanzare la propria candidatura a sindaco di Burlington, «Burlington is not for sale» («Burlington non è in vendita», è il suo slogan. Nel 2016 avanza una proposta molto intelligente ” sviluppo di un sistema universitario pubblico interamente gratuito, finanziato attraverso imposte sulle operazioni di borsa “. Speriamo possa portare le sue proposte.

Pubblicato da cambiogiorno

Un progetto web concluso ed archivato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: