Blogging

Si consiglia una visita.

Photo by BROTE studio on Pexels.com

Chi è quel pazzo che non sa se mancano i soldi ?

Sono gli standard locali a definire paga e orari. Un buon italiano, oggi, se Ragioniere è la prima cosa che comprende. Successivamente, si aggiunge, dove vanno, in Italia, a finire i nostri soldi, in quale bollettino versiamo, primo posto per casa e bollette, ultimo posto per l’istruzione, non solo il cibo supera la spese per la salute. Secondo questo tema cresce l’attenzione, dei clienti, a quello che può giovare ai loro affari. Oggi l’attenzione, va sui ” boomer “, da chi chiede difesa dell’ambiente, attenzione a come si usa l’acqua, l’energia, il suolo, si sa il capitalismo, quando incarna solo la sopravvivenza del più adatto, ha sempre, giustamente, la sua dose di opposizione. Sei pigro, hai preso sonno, tuo impegno in questioni economiche è scarso, eccoti servito con un tema importante, i soldi per la cultura, l’istruzione, non sono poi molti. Nel 2018 si è calcolato, in media, che una famiglia italiana spende 2.571 euro al mese, nel 2011 si era a 2.640 euro mensili, La cifra che interessa a noi, che riporta Repubblica, in un articolo, riguarda : Beni e servizi ricreativi, spettacoli e cultura (entrambe le voci pari a circa il 5,0% del totale, approssimativamente 130 euro mensili ciascuna )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...