Non ti sei fatto una pagina.

Photo by Plush Design Studio on Pexels.com

Il libro, del quale facciamo una breve recensione, è “ Operette Morali ” di Giacomo Leopardi. Qui la terra dice alla luna, che non vuole spaventare la gente, togliere il sonno, non solo si scrive dei modi che persone barbare non conoscono. Chi ama questioni tali, nello scrivere, ne misura il grado di ragione, è proprio Leopardi. Non si può ridere del linguaggio leopardiano, della sua anima, non solo sentire con il cuore, siamo mutabili, come uomini, cambiamo opinioni. Con Leopardi ci ricordiamo della ” paura “, un sentimento dell’uomo, del nostro mondo interiore, della sintonia tra cuore ed anima. Abbiamo scelto questo, non quello vincente come testo, che è il suono, di una biblioteca in una stanza, che sarebbe, ovviamente, da trovare in Gente di Dublino, di Joyce, dove l’autore, CAMBIA GIORNO, facendo riferimenti al ” giorno dell’edera ” , ai bei voti, noi con nomi e cognomi, i voti alti, che ci siamo guadagnati oggi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...