Vecchia Storia.

Chiudiamo una ” vecchia storia “, chiesta a quell’uomo, quindi ” tu lo sai dove sta la Chiesa a Poggiofranco – Bari- ?

Ecco la risposta, nello schema di sviluppo ” Cultura e benessere “, entrare in una zona di benessere, evitando il ” malessere “, sono il nostro spostamento, in molti ci spostiamo in questa ” maniera “. Diciamo che di Chiesa, nell’Italia del Campanile, ne abbiamo scelta un’altra. Qui sono nel Rione San Pasquale a Bari dove ho abitato per un pò. Le versioni semplificate del nostro nome ” tipo Giuseppe ” sono creatrici del mondo reale, prevedono il futuro, chi ha previsto forse ha sbagliato spazio. Riunire un numero di domande, di uno spazio, vuole dire comprendere se gli spazi sono diversi, oppure si possono sovrapporre, resta il sorriso per l’Italia del Campanile. Bisogna sapere costruire sempre un ” quadro di cambiamento ambientale ” accorgendosi dello spazio. Dal 2020 il cambiamento dello spazio è i corso, quello a cui forse ci credi tu, non è Giuseppe Di Summa, in passato la fascia tricolore, in tema di sviluppo urbano, si collegava alla politica della fascia verde, ricorda io voglio molte più aree verdi, nella Città, curate e ben attrezzate, a proposito di spazio, ricordando che bisogna seminare bene in tema di spazio, come ricordano gli studiosi del comportamento, buoni recinti creano dei buoni vicini. Giuseppe Di Summa è autore del Ritorno del Campanile, Parlare e dire di Politica, la via della Ricerca, che deve essere presentato nella tua città ” per questa finalità “, pur sapendo che la prima risposta che hai è ” Di Summo “,quindi non lo conosce nessuno e non lo vuole nessuno, l’autore sconosciuto di questo testo. Uscito il numero matematico che produce una relazione scritta, come vedi nell’immagine hai davanti a te una Città Bari, con uno spostamento in Provincia di Brindisi e di Taranto, che ovviamente al ” campanile ” ci tengono, quello loro ovviamente, l’interazione con Bari è facile per distanza, tempo e costo, le strutture sono accessibili o meno, per questioni gerarchiche. Il paziente esame, dei dati, del ritorno del Campanile, ti porterà a comprendere, il collegamento su come si collega la popolazione umana, è un caso geografico molto tipico, alla gente piace per il suo ” Campanile “, mostrarsi reciprocamente collegata.

Possiamo incontrare un altra via, non quella che ci porta in uno spazio chiuso, in un’altra Chiesa, oppure a vedere un bel ” cielo “, sicuramente, ovviamente lo spiega la posizione in un mondo rotondo, come il nostro, è la storia del libro più costoso che io ho mai comprato, quello di Peter Hagget, Geografia una sintesi moderna, della Zanichelli, costosissimo, che qui già riceve un’altra sintesi. Per farvi leggere dalla Puglia, ho scelto uno spazio ben preciso, che come vedi è un’altro rispetto alle aspettative, è scelto per essere proposto GRATIS, al lettore, proprio per evitare letture così costose e per rilassarsi sul web. A Bari la popolazione trasforma il cibo, in cose gustosissime nei miei ricordi, che si possono gustare anche senza un’esame di matematica, dello spazio, il tempo fa la sua diffusione spaziale, è chiaro che il tempo di un esame di matematica, confrontato con due belle chiacchiere sul cibo e una lettura rilassante sono cose diverse.

A Bari nasce anche la FILASTROCCA. Siamo finalmente in un posto tranquillo, con tanto cielo, mare, storia alle spalle, quindi da qui puoi leggere la Filastrocca del Minibasket ( http://www.filastroccamb.it ). Cosa ti aspettavi con i bambini se non un ” posto tranquillo “, non certo il best-sellers, magari la Bibbia, di turno. Ti consiglio di leggere nel ” database ” i dati dello schema di sviluppo ” cultura e benessere “. In modo che tu possa capire dove andare a fare un corso Minibasket, sopratutto in periferia, magari di Bari. Un opinione semplice ed umana, spesso contrasta con i calcoli economici di un ” manager “, come vedi io Bari non chiedo mai informazioni a nessuno, seguo la strada, al contrario della prima volta, quando vi arrivai all’età di 19 anni, mi persi subito e tornai indietro, so benissimo che i baresi, come tutti gli italiani, della loro strada possiedono il ” copyright “. Quindi io ho messo al calcolo, al Pitagora di turno, subito uno zero, come lettore. Ricordare che sono le leggi che spesso ti chiedono ” dove stai andando “. Noi come vedi sulla Filastrocca del Minibasket in un ” posto tranquillo “, chiamato ” minibasket “, nel posto tranquillo non si nota l’amarezza, viene subito in mente la ” felicità ” di esserci. A chi arriva fino a qui, essendoci con merito giunto, si sa che con le ” barzellette ” ridono tutti, tranne quelli presi di mira, oppure quelli che hanno ” problemi per la testa “. Gli esempi dei vincitori, nello sport, più si conoscono, più creano del materiale. Chi scrive prende sempre esempio dal tennis, dalle tenniste WTA, soprattutto, più le conosciamo più materiale viene in mente. Non è che Giuseppe Di Summa voglia dire in ” artimetica ” zero, essendo sempre spento, qui ci vuole l’esempio del grande matematico Bertrand Russell ” Uno dei sintomi dell’arrivo di un esaurimento nervoso è la convizione che il proprio lavoro sia tremendamente importante. Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il loro lavoro “. Qui Giuseppe condivide e vi ringrazia. Come ogni italiano, non è che non ” faccio niente “, cercasi come sempre ” lavoro “. Non solo come tutti, sulla propria identità, che con il lavoro, il matrimonio scritto sul nostro documento, molte cose si calmano e si calmeranno. Quindi ai ” blogger ” ed ai ” free-lance ” consiglio sempre un ” posto tranquillo “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...