Gioco di prestigio.

Volere una furbizia, un ” trucco “, spesso fa sorridere, quando molte aziende agricole, sottolineano, il problema dell’inquinamento ambientale, si sa, non si possono insegnare nuovi trucchi a un cane vecchio, quindi molti ci vogliono, senza ” furbizia “, vecchio, con esperienza.

Il giovane sappia che, come riporta l’Avvenire, che le morti per inquinamento atmosferico, ogni
5 secondi, per circa 800 decessi all’ora, segnano un grave problema per la qualità dell’aria.

Spesso il giovane, pensa e ride ai trucchi, ai giochi dei prestigio, dice ” che ci crede “, la sua generazione lo segna nei suoni, sapendo che chiudendo gli occhi davanti alla realtà, si finisce nel Paradiso degli ” idioti “.

Paul Newman, in un film Lo Spaccone, fa riflettere sulla realtà, nel mondo del gioco, questo film, del 1961, uno dei migliori nella storia del Cinema americano. Si capisce cosa significhi battere a bigliardo un delinquente, davanti ai suoi amici, vuole dire, che l’arroganza, si paga con la rottura dei pollici, non sempre vale la pena fare il ” furbo “. Eddie Felson, è lo spaccone, la fotografia del film, premiata con l’Oscar è di Eugen Schüfftan, noto anche lui per un effetto, che porta il suo cognome, che inserisce gli attori in un set in miniatura.

Non possiamo fare scherzi comunicativi, sull’importanza dell’inquinamento ambientale, sappiamo che la vita è una cosa ” bella “, seppure molti personaggi di fantasia si contendono la ” bella vita “, uno di questo è Eddie Felson.

Nel film i Perfetti Innamorati, una coppia d’attore vive vita e lavoro insieme, questo film è del 2001, presenta i ” fidanzatini d’America “, come trovata pubblicitaria. Qui vi è un Eddie paranoico, il personaggio, infatti, è geloso della sua compagna. Questo è Eddie Thomas.

I due personaggi di fantasia, di hollywood, Eddie Felson e Eddie Thomas, vivono il nostro confronto con la bella vita. Non sappiamo se questo confronto è nullo, si chiude in parità, di certo la fortuna di questo personaggio la fa il ” legendary press agent “, mentre l’aria di città, della quale parla l’Avvenire, la fanno sempre quei ” Bravi Ragazzi ” per usare una canzone di Miguel Bosè, che sanno che stare in piedi è quasi una magia, dove sbandati e assenti, in crisi, si trovano persino l’aria che respirano, che potrebbe danneggiarli.

Spesso dobbiamo ingoiare il rospo, quello che ci presenta il ” circo mediatico “, seppure il nickname che rimane è “Fast Eddie” for his speed in football and basketball.

Uno che fa notizia, fresco, fresco, di arrivo in America, è il terzo Eddie, di questo post, che è Eddie Huang, con il suo libro Fresh Off the Boat: A Memoir, che è anche una serie televisiva. Qui ci si sposa con il ” sogno americano “; che fa sempre notizia, come i fiori, l’aria, nella musica, nel cinema, sono temi importanti. Essendo giovani, alcuni protagonisti, vincono lo Young Artist Award, che presenta i giovani che cercano un futuro nell’industria dell’intrattenimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...