Il diritto dei consumatori in Italia.

silver imac near white ceramic kettle
Photo by MockupEditor.com on Pexels.com

Negli anni 2000 si parla di consumatore ” etnico “, la comunicazione si serve di operatori culturali, sono loro a fare le ” voci “, in passato, con le leggi dell’Unione Europea, si è detto che dovevamo ” scoprire il consumatore “. Oggi il consumo si collega alla sostenibilità, per dire come i legislatori hanno attenzione ai problemi dei consumatori, non solo, il lavoratore che è colui che consuma, ha dovuto confrontarsi con molte forme di flessibilità. Si vuole favorire oggi il lavoro dove vi sono più disoccupati.

Nel 1994 si pubblicava una raccolta di racconti di Stefano Benni, con il titolo L’ulima lacrima, editore Feltrinelli, dove nel racconto ” Fratello Bancomat “, si vede come si prelevano soldi dai ricchi, per darli ai bisognosi.

Gli scienziati si sono allarmati per il buco dell’ozono, che assorbe le dannose radiazioni ultraviolette, si combatte il tentativo di fare venire un ” tumore “, è chiaro che già ai tempi del mio tema di ” maturità ” se ne parlava, per chi aspetta una risposta, oggi come ieri l’attenzione va sulle sostanze chimiche prodotte dall’uomo. Per usare parole care agli economisti, bisognerebbe premiare il nostro comportamento, oggi il consumatore è anche digitale, vi sono gli e-shopper, che si stimano intorno ai 25 milioni in Italia, dati relativamente recenti, il negozio fisico è fatto anche di questa concorrenza.

L’attitudine mentale ad avere pensieri positivi, una full immersion felice, a dire che sono il denaro, la vita, in modo più felice, senza dire ” non so parlare, leggere, scrivere, non ho un lavoro “, quindi dire cosa è lavorare, organizzarsi, in modo positivo,

E’ necessario sentire le parole positive che entrano nella psiche, usando il suono della nostra voce, non quella altrui, la strategia deve essere mettere insieme calma ed armonia per avere maggiore felicità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...