La felicità di questa vita

adult beautiful casual cute
Photo by Pixabay on Pexels.com

In Italia molti pensano di conquistarsi lo spazio facendo vedere un video su Machiavelli e Gucciardini, importanti in politica, per spiegare che il Principe sa imporsi con la forza, un cittadino con il proprio particulare. Un caso di “ summa artis “ del quale fare un cenno, per non fare brutta figura, nel diffondere il nostro pensiero abbiamo delle capacità intellettuali, la giusta sapienza politica di entrambi insegna anche bontà, non solo la cattiveria delle armi.

La democrazia religiosa si sviluppa in Dante, ove inferno, purgatorio, paradiso, il cielo, descritti dal sommo poeta, si verifica la giusta trasmissionem esiste il poema e il poeta, garantito dalla metrica.  Queste critiche diventano famose nelle tesi, seppure ritorna il tiranno, nella storia, che si macchia dei delitti, si riparla della piccola e grande nobiltà, di gentiluomini, di ricchi, di poveri, di gente abituata alla società militare del “ non gli conosce nessuno e non gli vuole nessuno “, spesso un colpo di forza è necessario per un bene comune, quindi se uno scrittore non trasmette la sua opera, il suo libro, il suo poema, non si è collegato con il suo lavoro.

Agli uomini piace godere di situazioni di libertà, di restare in pace con chi conduce il potere, quindi anche con Dante Alighieri, che nella stanza mette un verso con rima non corrisposta, chiamata chiave, esempio di grande scrittore.

L’uomo è un divoratore di parole, spesso arriva al tutti contro tutti, per rappresentare i propri concetti, poi capisce che ove manca un mondo associativo e comune, la libera volontà è in crisi, il potere ha bisogno della società civile.

Dante sa, con chiave, con metrica, essere camera di tutta l’arte, che sa anche che bisogna superare, per essere arte, gli schemi artificiali, non solo azzerare le storie, con “ non gli conosce nessuno e non gli vuole nessuno “, è molto artificiale, tanto che Dante ha costruito con i suoi personaggi, che ha fatto conoscere e riconoscere la sua fortuna, poi si arriva all’endacasillabo il verso splendido, della bellezza, seppure lui sa che la mancanza di pace può diventare guerra.

Diciamocelo chiaro la pace è la maggiore conquista per l’uomo, fare la guerra non vale la pena, oggi la Chiesa è pacifista, il cattolico un po’ meno, il diritto, il positivismo, ha portato l’uomo nel concetto giuridico, il governo dispotico è stato resto quasi assente, non si può abusare del potere, il commento è diverso dalla ricerca della rima nel testo poetico.

Difendere l’onore del proprio scrittore, del proprio studio, con un video a scuola, con autorevolezza, è una tecnica eccessiva, basta dotarsi del modo di farsi leggere di Dante, abituare bene, agli ambienti letterari, sapendo costruire, oltre la degenerazione, la  bellezza di una donna, ad esempio, il linguaggio di Dante, leggendo il libro Dante poeta al lavoro Di Luigi Rolli, ci porta a riflettere sapendo che quando i passi del linguaggio sono concreti arrivano le immagini.

Ora la guerra di potenza, la guerra di fatto, ci riporta alla guerra delle parole, sappiamo che il diritto ci difende, seppure anche la gente deve metterci del suo, si devono sviluppare delle scuole di pensiero pacifiste, regolare i comportamenti degli uomini, rendergli prudenti, dovrebbe ricordarsene ogni ideologo politico che si appella all’italico valore di Guicciardini e Machiavelli.

Un esistenza non deve essere solitaria dobbiamo avere contatti con i nostri simili, non litigare per il diritto di comandare, quando si hanno in comune interessi e passioni, si possono conoscere anche quelli degli altri.

La visita di un angelo, per i cattolici, ci ricorda un esempio, per calmarsi nella propria battaglia politica e culturale, doveva farlo anche Dante, è il grande merito della Chiesa, un voto alto, che rende il Pontefice promosso, come ricorda Rosseau, nell’Emilio, il legislatore ha un ruolo pedagogico, quindi le rivendicazioni sono pericolose, lo sforzo militare da tenere sotto controllo, per realizzare il nostro “ festival oro “ bisogna che i pensieri scritti si moltiplichino, diventino vivaci, siano compresi, seppure quello che è extra poetico, come leggi in queste righe, difficilmente diventa poetico.

Vi ricordo che la bellezza di una donna, è una meraviglia del mondo, quindi il grande Willy può dire quello che sale in cattedra :

Quale autore al mondo potrà insegnarvi la bellezza come uno sguardo di donna? (William Shakespeare)

Sapete a quale domanda dovete rispondere.

Poi quando si presenta un italiano, deve purtroppo chiedere il permesso, come ricorda Toto Cutugno, nel grande successo mondiale l’Italiano, quindi chiedere di lasciare cantare, cose che Dante in Italia, quella di scrivere, fare poesia, non deve quasi chiedere a nessuno come permesso, all’estero anche gode di credito, purtroppo quasi tutti hanno bisogno del permesso.

COMMENTO AL POST : Svecchiarsi.

E’ chiaro che abbiamo scritto di domande da stampare, quando si tratta dei giornalisti, che come i poeti devono essere nostri ” alleati ” per tenere vivi i satelliti radio, tv, seppure i poeti sono ancora bravi a rendere intelligente una città anche tentando di azzerare questi satelliti moderni, questi segnali radio, che ci fanno conoscere. La dimensione geografica ci direbbe di guardare oltre a giornalisti e poeti anche il mare, ove ogni poeta trova la sua reale controparte, fino a fare esaurire da solo il pensiero. Un buon consiglio a volte è per fare conoscere i propri concittadini, se leggere o meno un libro, i clamorosi esempi sono ricordati, la presenza degli intellettuali aiuta. Oggi il social, il satellite, ci rende più giovani, forse ieri potevi toglierlo, con i tempi moderni non è semplice, il pieno successo, le immagini dei giornali, dei documenti, sono diversi, fare apparire un celebre testo, che si sente di rappresentare la rivoluzione tecnologica, piace, vede cambiare il lavoro di editore, nel mondo, seppure essere alleati di giornalisti e poeti è cosa importante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...