people holding sliced pizza
Photo by rawpixel.com on Pexels.com

 

Domanda ” Abbiamo sequestrato la pizza sino a quando non si può giocare ? ”

Difficile essere così ” deciso “, per un bambino, sapendo che sempre la bambina, il bambino ” sta giocando “, dobbiamo aspettarcelo.

Cosa abbiamo da portare in tavola, dopo averla apparecchiata, nel 2019, facendo nascere dei facili POST, lo stati leggendo, rimane il progetto SCRITTORI E SCRITTURE, con giornalisti, registi, attrici, di contorno, facendo parte anche loro del programma.

Salutiamo lo sport, soprattutto il Basket, nella figura dell’allenatore che non leggerai più in questo spazio, avendo concluso tutto il programma, archiviato in questo spazio l’attività. Lo sport è un ottima idea da mettere nel cervello, poi ogni movimento diventa suono, ad esempio il bambino, l’atleta all’improvviso parte e prende la strada della corsa per farsi riconoscere, come quella dell’usare le sue mani per fare canestro, tutti vogliono dire di avere fatto su questo una buona lezione.

Rispondere a domande difficili per entrare nel mondo dello sport, vuole dire sapere cosa insegnare, la risposta si trova nel suono delle parole, se rispondi immediatamente con qualcosa che piace oggi nel 2019 ci sei, se invece rispondi in ritardo dici cose del passato, oramai morte, anacronistiche, anche in ritardo, non ci sei.

La lezione della Filastrocca del Minibasket che lasciamo è che il bambino lavora con corsa, salti, brevi azioni motorie, che da diverse prove si conosce il risultato, spesso molto spazioso per la terapia che è l’idea giusta nel cervello, in questa mente, come per il suono delle parole, che fa rimanere tutti nello sport, la cosa più bella appunto sapere riconoscere, cosa hai insegnato, dalla capacità di saperlo correre.

Lasciamo a chi ” lavora ” nello sport la pizza, il gioco, se lo sono meritato, a me resta un programma scritto sul web che mi ha visto ” part-time “a Oria ( Br ) e ” part-time ” a Francavilla Fontana ( Br) un attività volontaria, intrapresa dopo un esperienza scolastica, nella materia, per scrivere ” quella idea di suono in queste mente “, fare ” vedere l’immagine “, ” fare muovere per il suono delle parole “, non tutti arrivano a dire ” ecco la palla, tieni la palla, vuoi la palla, è bella la palla “, una formula bellissima per non ” parlare solo “, molto interessante, poi ho scoperto che gli allenatori bravi sanno dire ” linea “, soprattutto ” conquistati la linea della palla “, comunque a me la ” palla “, come i ” palloncini ” mi sono molto simpatici, spero che il bravo allenatore, istruttore, non diventi antipatico, non se lo merita.

balloons business color communication
Photo by Lukas on Pexels.com