black background with welcome to nyc text overlay
Photo by Mike on Pexels.com

Codice: parola / termine dialettale / traduzione

Codice usato ” Sono pronto ad una pittura ”

Giuseppe Di Summa prova la via del testo. Dire il nome giusto, a volte si vuole fare vedere il gioco, il fuoriclasse, che s’insegue, invece, è bello volere solo ” un anno di parole”, tra noi e la città, senza dire che Peter Pan, non è uno del quale parlano ancora tutti.

architecture art clouds landmark
Photo by Pixabay on Pexels.com

Parola Tua

Ready? luci spente frase seria di una piccola fioraia nell’incontro vicino ad un muro salendo le scale vicino ad un vetro nacque il suono che io non vedo. Parlami di un fiore , cerchi parole serie – io sono una bentornata – sono in trappola nel mondo della aurora. Sali sali , lungo lungo i viali cedimi un paio di viaggi ci si può innamorare di una Katerina ci si può dire addio vicino ad una mezzaluna o guardando i fuochi in centro. Corri , corri via dalle fiamme della prima esplosione , dammi una luce intermittente un bilancio di una ora , ritira il biglietto andiamo in Argentina nella crisi di un paese nella disperazione , nella rabbia in una parte d’avanguardia. Evita! gridava il fiore un papavero corto e lungo come il wisky che era troppo e non era un fiore che volevo ma un anno di parole.

Un Satellite

Il calzolaio ha sempre le scarpe pronte ed è vicino ad una medaglia al collo usa il suo dito per indicare il mitico. Corrono le celebrità verso il posto giusto non hanno in mente un momento cancellato da un tam tam che crea un audiovisivo di gran qualità. Il partner che per primo corre nei due anni – io donna dorè – con l’abbuffata del dopo corsa per rimpiazzare i sali di un settore. Grazie al cielo il tuo apporto!.

Insegnate una droga!

Fraseggiando in riva al sol del mar

con un sol per le mani

ed un do vicino ai cani

più o meno per le vie

mancano sempre i numeri.

Nelle passeggiate metropolitane

le signorine ardenti

vicino alle ” mestre ” Maria

si avvicinano al braciere

per rubare una scrivania.

Quante penne incollate alla schiena

quanti soldi spesi per figli

quante sedie vicino ad una frase

Noi vogliamo una pace di un padre.

In Israele si vola con l’aliante.

white and brown mug beside brown watch
Photo by Cyril Caiazzo on Pexels.com

Le 4 di notte.

Un solo uomo in una sola notte

il caminetto in un abato

due passi per parlare

un caffè con l’amilasi

apprezzo il tuo parlare

usciamo con un batolo

pochi passi: è bellissima

l’anno prossimo avrai la cardite

ti dovrai disanellare

non c’è nessuna cosa : solo il polo nord !

il nostro segreto: le 4 di notte.

Dimmi Mai.

Sono uno scritto di un mondo nel quale esiste solo la torre pendente. Sono un uomo che arriva a mete nascoste nella fantasia. Sono un essere vicino alla calma lontano dal fuoco .Sono un fuoco vicino ad un cancello. Sono un dramma in un teatro – io non cerco – sono in un suono nascosto nella audiomania. Sono vicino ad un incrocio lontano da un vestito. Sono nelle stanze serene. Sono nelle corsie. Sono nella via. Andiamo in un momento cerchiamo regole andiamo nella vita , nella tua felicità , andiamo in una nostra emozione. Cerchi vite , e nuove verità! Sarai con me se sei mia , sarai con me se stai in un rallentamento , se stai felice e nella gente che dice: mai.

Un Consiglio.

Cerco un colore che mi dimostri un ragionamento pieno di – io sono – sarò un mostro , sarò un santo , saprò parlare meglio di un cane che nella vita ha tirato male , saprò le luci delle sirene che incantano il loro barbiere , uscirò dall’incanto del mio servizio un suono di sapone di verdi età perse nello sfruttamento delle zone di terra che non danno pace ma inducono ad una frase tipo uan ” quando il sole sulla terra cadrà il nostro amore scomparirà ” fatto di ferite ricordi osservazioni salti e cadute , fatto di si e dopo cena , fatto di no e vin santo . mi hai mai detto nella vita di vedere un pianto.

Ci devi parlare.

Nelle storie che rovinano il tuo amore non sapevi ricordare , eri fermo ad un biondo rosso , ad una mamma nel tuo cappotto , eri in un cuore col sorriso morto. Sai bambina ci devi parlare al tuo papà al tuo solo consigliere speciale al tuo amico che non vuole analisi e parole. Ci devi parlare delle ferite, delle guerre , delle parole felici , delle mancanze di amici , fatti dare un anno di vite , fatti dare amori inconsueti , fatti dare amicizie mai chieste , fatti vestire con i suoi soldi , fatti amare per i tuoi e non i suoi ricordi.

brown wooden chair near green leaf plant and window
Photo by Pixabay on Pexels.com