acoustic acoustic guitar bowed stringed instrument classical
Photo by Pixabay on Pexels.com

Dire che Giuseppe Di Summa è un professore è vietato in Italia per legge, quindi non lo si dica mai, altrimenti mi arrabbio, potrei suonare tanta musica, per protesta. Sorridete, di quello che a nessuno viene mai in mente di dire, una persona ignota mai sentita nominare, in Italia, è famosa come Carneade, si dice che lo è, nessuno può protestare.

Non essendo persona che ha mai avuto questo problema, quello di insegnare, per scelte, per idee, devo sottolineare che i titoli dati ai post non sono ovviamente delle lezioni, non vi spiego, certamente io come si insegna, nella vita.

Ovviamente, su questo Blog io non riconosco nessun insegnamento italiano, sono aperto per altro, non sono possibili dunque ” omologie “, la teoria, la prassi, che viene realizzata è cosa diversa, ovviamente debbo spiegarvi la funzionalità del mio progetto web.

La Filastrocca del Minibasket, legata al mio impegno di atleta, con una rilevazione di una persona, con il cronometro, con il suono, con e senza compagni, è stato prima il Blog FILASTROCCAGDS, a cui ho detto stop per aprire la conoscenza del suono musicale.

I ragazzi, i giovani, sono predisposti verso la musica, nascono quindi :

BOOK ON MUSIC-

LE LETTURE DEL MONDO WEB –

GLI ANNI DELLA MUSICA-

Tutti è tre, assieme alla web radio, un’attività libera gratuita e spontanea, che è chiusa.

Successivamente, il mio impegno di scrittura, arriva nel progetto ” STORIA MIA “, anche questo un BLOG, sapendo che bisogna occuparsi dell’età matura, che richiede molto più silenzio.

Il mio sito diviene Giuseppe Di Summa, il mio nome e cognome, con il quale scopro di non essere famoso in Italia, di essere appunto un Carneade, non solo per omologia, non sono nemmeno uno studio prezioso, raro, che riguarda ad esempio l’arte, il mondo web è pieno, lo scrivo senza invidia, con piacere, di soggetti superiori a chi scrive, anche per autorizzazioni e certificazioni. Io posso solo dire che non sono, non riconosco, nessun insegnamento italiano, non essendo mia competenza, sappiate che nei confronti di un avversario, lo insegna lo sport, l’arbitro, nessuno può causare dei contatti personali, non autorizzati, quindi non mettete in contatto me con l’insegnamento, non c’è ne è nessun bisogno.

Il punto di forza spesso è nell’offerta turistica, oppure culturale che si fa, quindi io rimango alle testimonianze, quelle proprie della comunità web, se poi volete essere ” forti ” rivolgetevi ai professionisti, gli specialisti del settore, anche della comunicazione, superate le presentazioni formali, quindi devi sapere che ci sono sette giorni alla settimana, vi sono i week end, in inglese ci sono i Bank Holiday quindi i giorni festivi. Sono i nostri giorni, seppure vi è una bella espressione, di chi vuole vincere qui come lettore, ” che sarà mai questa cultura !!!”, alla quale non possiamo che dire ” Huh ! Culture ” – Figuriamoci! Cultura

Io non posso fare nulla, il ” tutor “, il professionista, che deve accompagnare tutti verso il ” miglioramento “, deve mettersi all’opera, noi possiamo solo comunicare. Sperando in grandi successi, di chi ha studiato, tutta una vita, ha fatto, giustamente, carriera. Non sono io ad essere in collegamento, con giornali, televisioni, luoghi pubblici e scuole, per spiegare questo ” miglioramento “, con i professionisti, che hanno ottenuto risultati, di grande spessore, sono dei maestri, per me è sempre meglio essere ” concilianti “.

Come risolvere ?

Secondo me creano valide associazioni professionali, dimostrando sapendo fare un lavoro, nella propria categoria, di potere poi accedere agli insegnamenti, non aprendo una competizione su chi possiede i migliori scritti, poi chi come noi, nulla può fare, spera che i giovani renderanno migliore il loro paese, è pronto a dare una mano, a impiegati, professori, quello che ti è sempre piaciuto, te l’ho sconsiglio, non diventi un confronto tra ” quelli che lo hanno ” e ” quelli che non lo hanno “, quindi in ogni creatura, piccolo paesino, vi è qualcosa che possiamo imparare, appunto siamo alunni, non solo se vi sono professori migliori, che parlano per noi, tutti saremo più felice, sapendo che nessuno, nella storia può dire di sapere tutto.

Giuseppe Di Summa, nel 2019, si occuperà di alimenti, di cucina, quindi andremo in questo settore, daremo uno sguardo a come si cucina, come si mangia, non ci occuperemo di altro.