two men playing volleyball near red canopy
Photo by Jim De Ramos on Pexels.com

Tutti si sono emozionati in Italia, per le recenti vittorie delle ” azzurre del volley “, si sa un gioco in cui ogni squadra ha a disposizione solo tre tocchi per giocare la palla dall’altra parte della rete, un grande risultato per il nostro sport.

Molto spesso le statistiche rendono il tuo sport suoni e immagini che non esistono, oppure una vittoria del fisico, della medicina, si sappia che ogni gioco, che ti chiede le generalità per andare a referto, è stato tenuto a battesimo da qualcuno, si trova sempre qualcuno che sperimenta.

Lo spazio di gioco, la superficie di gioco, come la rete, fanno della pallavolo, non solo il gioco per fare il punto, anche la posizione da mantenere nel campo, come gli errori o meno del battitore, cambiano la storia della partita. Il gioco ha poi da realizzare il cosiddetto ” fondamentale “, colpo caratteristico il ” bagher “, una particolare tecnica di ricezione, che è anche appoggio all’alzatore. Spesso è bello vedere lo schiacciatore che piazza un pallone potente.

Nello sport bisogna essere fisicamente presente, non solo succede che chi gioca con te deve potere contare che ci sei, non puoi non avere un soprannome, non dire che conosci un eroe dei cartoni, una mascotte, Jingjing, un panda, nero, metallo, è mascotte proprio ai Giochi Olimpici cinesi, possiamo introdurre quindi una parola cinese, facendo vedere forse l’immagine del più cinese, che tutti vogliamo evitare di nominare, tanto è difficile la lingua e quindi : I Giochi della XXIX Olimpiade – in cinese, 第二十九届夏季奥林匹克运动会

panda bear plush toy
Photo by Dzenina Lukac on Pexels.com

Il panda si nutre di germogli di bambù, restando senza cibo si estingue, quindi ogni sport ha bisogno anche, oltre che della sua abilità, della comprensione delle differenze, anche del suo dietologo.