Un testo a cui credere.

black and white business career close up
Photo by Pixabay on Pexels.com

Domanda sei abbastanza intelligente ?

Dici solo quello che piace al professore ?

Ti preoccupi solo dei ” mi piace ” ?

E’ vero che il realismo, come la comunicazione faccia a faccia rendono sicura la comunicazione, seppure esiste un percorso diverso meno scettico, che ha giustamente conquistato la gente. L”angelo custode è una potenza buona che ci protegge, speriamo con questa protezione di potere comunicare, seppure poi le parole sono difficili, nella Chiesa, ad esempio, non dobbiamo mai mettere al primo posto ” io “. Stai attento quando dici ” noi ci accontentiamo ” e finisci in ” prigione “, inizi a a mormorare come se non sai il libro sul banco, la Chiesa insegna a pregare e va rispettata.

Chi scrive non vuole litigare con il Papa, del quale ha la massima stima, seppure non è cattolico, non è presente nel cattolicesimo,. quindi lo ringrazio, come tutti quelli che credono, quando fanno diventare buoni i pensieri, senza bisogno del realismo, del faccia a faccia per comunicare, è un grande merito.

Incontrerai un libro ?

pile of five books
Photo by Pixabay on Pexels.com

Ogni messaggio, crea un punto in cui si parla, cosa nota, quello della Chiesa è spesso preghiera. Un popolo canaglia, nel tempo si dimostra anche, a volte, nella storia, camorrista. Le parole, anche quelle della Chiesa, acquistano significato nel codice. Entrare in Chiesa, non vuole dire fare una visita privata, una visita a teatro, come entrare in Farmacia, non serve a sapere se piace o meno una parola. Alcuni percorsi entrano e vivono nei codici. Entrare in Chiesa vuole dire vivere la grazia della propria fede, quindi state attenti, a dove entrate, se volete stare in grazia di Dio. Nell’arco della giornata, è vero che non troveremo il silenzio delle parole, però non è giusto vivere, in mezzo, a termini estremi, soprattutto riferiti alla ” privacy “. Stare in ufficio, stare in chiesa, le ore necessarie è giusto, come farcela da solo, come bella impressione, in un colloquio, in uno scritto, senza raccomandazioni. Ogni Governo, ogni istituzione, ha i suoi documenti ufficiali, seppure tutti riconoscono che i testi sacri sono d’ispirazione al diritto naturale, poi dal naturale, si passa al logico, al percorso della deduzione matematica, che sa che a volte, nella deduzione, si sceglie anche il motivo qualitativo, quindi un Paese, un istituzione, dipende,ad esempio, dall’epoca alla quale ci riferiamo. Leggi il testo, sulla Chiesa, leggi di un epoca, in modo non matematico, quello in cui la Chiesa si è rispecchiata in un partito politico votato, non leggi di visite private, seppure qualcuno dalla farmacia, sa che un governo ha una quantità sufficiente d’insegnamento, non è necessario che nessuno intervenga per un supplemento, per fare studiare altro. Si sa, la nostra società, lo insegna Cicerone aumenta d’importanza, con lo sviluppo del linguaggio, se si parla si assume importanza, si diceva non importa quello che si dice, basta che si parli.

aid baby cure drug
Photo by Pietro Jeng on Pexels.com

 

Vuoi aggredire qualcuno per il fatto che ti senti intelligente ?

Sai riconoscere un buon insegnante ? 

Dalla farmacia, dalla scienza, arriva l’importanza della ricerca, si sa che è un Governo che si occupa di dire se si fa di più oppure di meno. Il cocco, la cocca, del maestro o della maestra, a volte non si possono toccare, nemmeno al “catechismo “,  anche se spesso sono antipatici.  Non solo a tutti oggi viene detto, anche alla chiesa, di lavorare, di non avere mezzi ingenti, di non spenderli, se si ozia, non avrebbe senso. Come si legge la lezione, l’ambito di studi, quello che s’impara, a volte non si scelgono, s’impongono in farmacia. vengono dalla scienza. Scrivere a volte è un’esperienza costosa, che deve trovare il proprio guadagno nel commercio, la chiesa, insegna a fare maggiore beneficenza possibile. Seppure il maestro, l’allievo, l’amore per la scienza, suonano molto bene. Ricordate che la società usa la forza il diritto,. la legge, per creare giustizia, anche nell’amore per la scienza. Anche capire che le stanza dove si studia, come l’università, oppure la scuola, sono pieni di studenti  e professori, a cui si parla in modo appropriato, non si usa il linguaggio d’acchiappo, con le ragazze, oppure quello della musica, del cinema. Ognuno ha diritto di fare ” bella figura nel suo lavoro “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...