La comprensione degli spazi

Lo spazio chiuso.

Giuseppe Di Summa non allenerà nulla nel Comune ove risiede Francavilla Fontana. Ho terminato ogni programma ed attività nella stagione 2018-2019. Un grazie a chi mi ha permesso di passare, vicino casa, un tempo di gioco, soprattutto dedicato alla pallacanestro.

Chi scrive rimane Istruttore, itinerante, per paesi e città, aperto, continuo, chiuso, è quello che ci aspetta sempre, tutto ha un’inizio e una fine. Sono i risultati che fanno questo tempo di gioco.

LO SPAZIO APERTO.

 

 Lo spazio del tennis è sempre aperto, in ogni luogo, in ogni città.

GRAZIE, GRAZIE PRESIDENTE, GRAZIE ULTRAS

Recentemente La Filastrocca del Minibasket ha conquistato anche la lingua tedesca :

Das ziel eines Trainer ist ein Team das taktisch gut spielen kann.
Das ziel eines Instruktors ist es uns zu motivieren
Man muss investieren und gesicht

Continua a studiare il progetto ( come previsto nel 2019 è in arrivo lo spagnolo )

SEI MAI STATO SU UN GIORNALE PER UNA VITTORIA ?

SOTTO QUALE BANDIERA HANNO VINTO ?

Il torneo di pallacanestro della XXVIII Olimpiade si è tenuto ad Atene dal 14 al 28 Agosto del 2004, l’Argentina battendo l’Italia, in finale, ha vinto il suo primo oro olimpico.

L’Italia si qualificava per essere stata tra le prime 3 d’Europa. Molti dimenticano, proprio lo spazio continuo, della squadra argentina, che va a medaglia anche nel 2008, arrivando terza, dopo Pechino, si trovano, nella pallacanestro, nella classifica mondiale per nazioni stilata dalla FIBA.

Quindi il valore di uno spazio è proprio nella formula : aperto-continuo-chiuso. A dare questo valore sono i risultati. Protagonista, visto che le cifre le devono pur mettere in campo i giocatori, è ” Manu ” Ginobili, con un passato, in Italia, ai suoi inizi a Reggio Calabria, nonostante chiamato dalla NBA, rimane in Italia, gioca a Bologna, vincendo campionato italiano, Coppa Italia ed Eurolega, in una sola stagione, la 2000-2001. A 25 anni firma per gli Spurs, vince il titolo NBA, diviene una stella del basket mondiale, si ritira a 41 anni, il 27 Agosto del 2018. Nella competizione olimpica, vittoria storica per la sua Argentina, ha tenuto una media punti di 19.3 a partita.

Questo è il caso di un grande giocatore, spesso bisogna pensare a se stessi, non ai grandi, a chi come noi ha avuto sui giornali solo un’asterisco, un piccolo trafiletto, niente di grande, poche parole.

asterisco

Tutti quando abbiamo lavorato siamo stati accompagnati da versi, anche la Filastrocca del Minibasket, racconta questo.

Per la Grecia, ad esempio, il risultato migliore nella pallacanestro, è la medaglia d’argento, nel 2006, ai Campionati mondiali, dopo una vittoria sugli USA. Hanno vinto, in Grecia, due campionati europei.

Nikos “Nick” Galīs è la bandiera del basket greco, 8 Campionati greci, 7 Coppe di Grecia. rimasto sempre nella sua Grecia, nel 1979 si è meritato anche una chiamata al Draft. Grande realizzatore, ad esempio a Eurobasket del 1987 chiude con 37.5 punti di media a partita, si ritira nel 1995.

Altri successi arrivano dalla Spagna di oggi – Selección de baloncesto de España- allenata dall’italiano Sergio Scariolo. A proposito di spazio continuo, loro stanno a 3, essendo andati a medaglia nelle ultime tre edizioni dei giochi olimpici, grandi risultati i loro.

Sono loro, la Spagna, s’intende ad avere battuto nei Mondiali del 2006 la Grecia, hanno oggi un grande talento in Paul Gasol, classe 1980, oggi a San Antonio Spurs, il 10 Gennaio 2015, dalle statistiche di quelli che dicono ” noi abbiamo la pallacanestro “, ha realizzato il suo massimo in carriera con 46 punti.

Il mio giocatore preferito è un australiano, Andrew Gaze, ex cestista e allenatore di basket oggi, nel 1999 ha vinto un titolo NBA con i San Antonio Spurs, ritirato nel 2005. Oggi allena i Sidney Kings, noto per essere un ” cecchino da 3 ” , grande realizzatore.

Nonostante tutti questi ” punti ” nelle mani che ti ho scritto, non dimenticare quello che l’allenatore diceva a me da bambino, ricorda che le partite si vincono prima in difesa.

Satellite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...