Il tentativo

gray metal chain
Photo by Miguel Á. Padriñán on Pexels.com

Tutti gli scrittori sono stati affascinati da Ulisse, si potrebbe dire con successo ” è seducente “, non solo per il suo essere marinaio, quando per la sua intelligenza. Sopravvivere e mantenere un identità, cose importanti per noi uomini dell’Europa, vive Ulisse un Odissea, per mare, senza la sua Itaca.

Oggi si direbbe che insegna ad ogni funzionario pubblico il sapere stare al suoi posto, seppure è un viaggio di un uomo che ama Penolope, che resiste, lo ama, come donna, come moglie, passa il tempo alla tela, con precisione per resistere.

La moglie, come la futura moglie, mi si creda fanno la felicità di un uomo, non tanto di quell’uomo, del marinaio che va per mare, tanto di quello che sa, se la moglie, la sua futura moglie lo ama oppure non lo ama.

Anche chi scrive ha tentativo di sposarsi, conoscersi, con donne italiane, francesi, americane, inglesi, brasiliane, persino della Turchia, quindi ha tentato di vivere il viaggio dell’uomo felice.

Si sa anche che Ulisse è proprietario di Itaca, la descrive, chi la visita la conosce, anche in sua assenza, sa che da Ulisse deriva la descrizione.

ancient antique architecture art
Photo by Pixabay on Pexels.com

Un grande autore, con spirito di avventura, presenta l’importanza del sapere viaggiare , ricordando Foscolo, il tema dell’esilio in terra straniera, è Jules Verne, che ci fa leggere il suo lungo viaggio e il suo ritorno nella sua amata casa.  Ha  pubblicato come autore opere famose, il classico è il Giro del Mondo in 80 Giorni, spiegando di essere in grado di girare il mondo nei termini convenuti. Il personaggio, è l’uomo più preciso e sedentario di Londra, che per una scommessa deve fare il giro del mondo, con gli stessi giorni, 80, che un giornale inglese, scrive essere possibili, con le nuove innovazioni, soprattutto delle reti ferroviarie, del tempo.

Non sappiamo se uno voglia vivere, il suo viaggio, più o meno lungo, dopo che ha saputo che non vi è donna, nella nazione, che visita, che lo ama, lo sposa, si fidanza con lui, con lei, in molti si chiedono, se il tempo faccia raccontare, scrivere, questa storia, dia la possibilità di conoscerla, il rapporto tra Ulisse e Penelope, è diverso di quello tra Fog e Passpartout.

Il corpo umano, la vita, spesso è una forza, che in un post web non si può contenere, nelle righe di Giuseppe Di Summa, il viaggio assume questo significato ” nel solo ricordo possibile, nel silente mare azzurro, la vita insegna molto, vedi le stelle lontane “.

Oggi il viaggio sa il motivo della mia espressione di amicizia verso di esso, nonostante un matrimonio non realizzato, lo trova nelle letture, che mi ha fatto fare, che mi hanno dato la forza di rimanere nella vita.

Ogni generazione hai i suoi suoni, è chiaro che chi si è laureato ha imparato i suoi, non solo quelli a dire il vero, ha conosciuto pure quelli degli altri, si dice che questa sia la generazione dei computer, un solido corpo, ci deve portare, in un posto ove la musica segna la fine del pianto, non dobbiamo arrabbiarci, se lo spazio di lettura, scrittura è quello della nostra casa, che ha la sua acustica, il suo spazio.

Qui dobbiamo citare un’altro testo della musica, Lose Yourself To Dance: so che la tua vita sta andando velocemente e non si ferma  prendi la mia maglietta e vai avanti e asciuga tutto il sudore, il sudore, il sudore, e tutti in pista, fa la canzone, grande successo, dei Duft Punk, anno 2013. E’ un esempio, sul nostro computer, grazie ai video, al computer, di un caricamento della fonte.Oggi non servono tanto le ruote, della ferrovia, come ai tempi di Fog, certe parole si possono sentire, vedere, anche da grandi distanze, avvicinarsi ad esse, anche nella propria casa.

Quando un maggiordomo come Passpartout, prepara il suo programma, anche Fog, che non lo rispetta, è colpevole di imprecisione. Non solo Fog, perderà tempo, entrando in una maledetta Pagoda, non solo il maggiordomo, lotta per non fare incontrare un maledetto americano, come si vede, quando si viaggia, si è in lotta con il tempo, si deve sopravvivere a tante cose, non puoi, come nella notte, quando dormi, chiudere gli occhi, le immagini, i suoni, scorrono, sei arrivato, quando non sei collegato con gli Stati Uniti, ma con la tua città, saprai a quale età ti avranno fatto vedere questo collegamento, sperando di non dovere vivere un’avventura come quella di Fog.

Per un pò di anni devi guardare la tua città, anche con le esperienze del viaggio, nella mente, nel portafoglio, vedere quel luogo, ove si accende la fiamma, della condivisione, delle stesse cose, parole, immagini, da vivere, è molto interessante, nonostante i social, che ci fanno stare in ogni luogo in ogni momento, nonostante il social marketing, il futuro business intelligente, è molto bello ancora, mi si creda.

Non devi passare il tempo, invece, anni, a guardare se un Economista, oppure un Cestista, realizzano il loro sogno, è una cosa diversa, vedere i volti, per queste cose, che non riguardano Giuseppe Di Summa, non attribuirmi questo contatto,  io non vivo questo fuoco, nei miei interessi, a noi di fiamma da condividere interessa proprio questa che leggi qui sotto, possiamo congiungere la mia posizione, dopo avere viaggiato o meno, con questa canzone, che esprime il massimo valore per me, del significato della relazione, con la mia musica, quella della mia generazione, di noi che abbiamo superato i 40 anni.

Le Bananarama, hanno grande successo con la cover di Venus, che cantano nel testo ”

Sì, baby, ce l’ha

Sono la tua Venere, il tuo fuoco

A tua disposizione

Beh, sono la tua Venere, il tuo fuoco

A tua disposizione

Siamo al 1986, un esempio di successo nella madrepatria, seppure anche loro, passate da trio a due, hanno dovuto, spostarsi in altri paesi per farsi ascoltare, nonostante le hit storiche, le case discografiche non si interessano loro.

Non tutte le attrici, divengono famose, con il binomio ” nostra società ” e ” avventura “, non è una scommessa vincente, in partenza, lo sanno tutte le ” persone serie “. Ogni leader crea una voce, come ogni comandante che si rispetti crea, se ha la possibilità, in economia, i soldi, i miliardi, gli euro. Basta chiedere quanto farà dunque al box office questa avventura. Quando si rappresenta un luogo, vi è il possibile, lo speciale, il particolare, da fare vedere.

Furbo è il comandante che lei deve diventare, come copione, vecchio, come il cognome di qualche attore, attrice, per il fatto che al box office, non rende. Speriamo tutti capiscano l’arte da salvare, problemi che non hanno gli Stati Uniti oggi, visto che Trump è stato in tv, in serie, film, come problema che non ha avuto l’Italia, visto che Burlusconi è stato uno degli imprenditori televisivi migliori del mondo.

Lo spazio, ove l’attrice, è un numero dello show business, non è bello, seppure esiste, quando un comandante non protegge più la nave, diventa vecchio, per la generazione dei suoni, che si eccita, fa esperienza, con il viaggio, le cose cambiano.

Una bella escursione, in un posto interessante, per conoscere lo spazio, che uno stop, davanti ad un bellissimo scenario, è il recupero di un immagine.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...