“Reconstruction”

adac auto automobile automotive
Photo by Pixabay on Pexels.com

Tutti siamo impegnati nella ” ricostruzione “. non si può giocare sulle spalle degli alti per rivedere il nostro passato, come vedi nella foto, spesso si decide di comprare cose non comuni, tipo una macchina di colore ” giallo “.

Il punto ove ammirare, dire che ” bello “, esclamare il piacere di vedere, è anche spesso, un sito web sicuro, seppure le diverse marche creano una intonazione. sviluppano un’oratoria, dopo la visita di una pagina,  aprono un dialogo o meno.

mountains nature arrow guide
Photo by Jens Johnsson on Pexels.com

Sappiamo di scegliere con un mezzo una percorrenza, bisogna fare nostro un termine della sociologia, introdotto da uno studioso di nome D.Riesman, che spiega come la società a direzione tradizionale, fa rispettare le classi di professionisti, le relazioni di potere, ad esempio, è un modo di dire che un individuo appartiene ad un istituzione, è chiamato a dare progresso al suo gruppo.

Questo è lo studioso, Riesman, del tono della vita negli americani, il carattere americano cangiante, spiegando che non vincono per forza i conformismi, di chi fa propria la dottrina politica, religiosa, della maggioranza del gruppo a cui appartiene.

man wearing grey button up dress shirt and black fitted pants holding black cordless microphone
Photo by Arun Thomas on Pexels.com

Nella musica è il rock, sempre anticonformista, si pensi ai Sex Pistols, autori nel 1977 di God save the Queen, hanno introdotto la cultura punk.

Su Wikipedia leggiamo che : Johnny Rotten spiegò poi il significato del testo dicendo: «Non si scrive una canzone come God Save the Queen perché si odiano gli inglesi. Si scrive una canzone come questa perché si amano e si è stanchi di vederli maltrattati “

Nel 1987, invece, nasce Hilary Duff, cantante e attrice americana, che canta in Rock this world, una sua canzone,  ove il testo dice che tutti vanno da qualche parte, allora tocca anche a te e me andarci, non siamo tutti la parte della stessa classifica, si tratta di andarle vicino, leggere le labbra e guardarle, dice lei al ragazzo. 

 

Ecco la strada giusta da fare, comprendere la strada per arrivare a sentire una voce, a guardare le persone che parlano, si tratteggia un passaggio biculturale, si associano, ad esempio, inglese e francese, come nel Canada. Non basta riconoscere la tradizione occidentale, di America, Gran Bretagna, nella musica, fare apparire in cima alle classifiche, il temperamento meridionale, tipico del mediterraneo, ad esempio, si tratta di comprendere le parole, le belle parole, le formule felici della musica, gli equivoci, tra innamorati, sapendo che la risposta della musica, a dove andiamo, difficilmente sarà etnica, nazionalista, sarà più che altro linguistica, diciamo soprattutto pacifista.

Sosteneva Jane Fonda : Non credo si possa parlare di un mondo libero fino a quando ci saranno paesi con così tanti ignoranti rispetto alla realtà e la propria storia.

Per sentire parlare di pace, bisogna essere fortunati, la Fonda, attiva per la protesta contro la guerra in Vietnam, è una donna che a preso la parola, non è stata in silenzio. Nel 2017 viene presentato il film ” Le nostre anime di notte (Our Souls at Night) “, tratto dall’omonimo romanzo di Haruf, romanziere statunitense. Recita con lei Robert Redoford, racconta, il film , di due vedovi che pur vivendo uno accanto all’altro, non hanno mai avuto molti contatti, la notte aiuterà i due a raccontarsi delle storie del passato dimenticate, l’amore colpirà anche a questa età. Ci si trova, come nella canzone, spesso, in situazioni, con la musica, il cinema, in cui un’amicizia deve diventare qualcosa di più.

Se senti dirti ” noi non la vogliamo “, non vi è molto da vedere, da sentire, a volte le visite, anche sui siti web, aspettate oppure a sorpresa, non vanno a buon fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...