Gli anni della musica ( Hit International )

Immaginiamo di partire da un ” deserto “, il nostro viaggio, che chiude i miei racconti sulla musica. La provocazione è quella classica e cioè ” c’è un deserto nella nostra bocca “. E’ più bello dire ” c’è colui che ti guida verso casa “. Nella comunicazione ci vuole un’identità che abbia un valore, che ci guida bene, c’insegna ad essere ” lì ” dove si parla di noi. Non solo ci faccia dire ” sono occupato in ufficio, in chiesa, a casa “. Avere una certa fiducia in delle immagini, anche in delle facce, che ci facciano fare i giusti passi.

pexels-photo-785744.jpeg
Si potrebbe continuare a pensare il deserto, ma a ogni chilometro è pronto a divorare l’osservatore, è più forte di tutte le immagini che siano mai entrate nell’occhio. Ingeborg Bachmann, Libro del deserto

Il mio amore per la musica, l’amore in genere, inizia con una cantante Patsy Kensit, che nel 1985 diviene la ” voce ” degli Eight Wonder. Diviene poi attrice, volto della televisione, la sua ” voce ” rimane per me una guida nella musica. Da poco ha compiuto i 50 anni,  oggi va in onda in radio, amata nella vita privata da stelle della musica.

 

pexels-photo-358024.jpeg
Un palcoscenico in cui c’è un suono ben identificato

Sulla scena il suono diviene ” impegnativo “, inizio a conoscerlo con ” le molte risposte sbagliate “, che si susseguono nel mio rapporto con una “lingua “, fa sorridere quello su un ” libro per bambini “, oggi si commercializza anche, a dire il vero, l’essere italiano, non italiano, inglese, non inglese, francese, non francese, con una lingua. La scoperta di un talento musicale, dobbiamo farla anche per la riconoscenza che abbiamo verso di esso per averci fatto imparare una lingua.

startup-photos.jpg
Il luogo ove si dimostra di avere un buon materiale.

Di cosa parlare oggi ?

Selezioniamo prima un pò di voci :

Partiamo con una canzone selezionata per un musical teatrale, Hello, Dolly! 

Nel 1963 Louis Armstrong, un grandissimo della musica, pubblico questa canzone e vinse un premio come ” best vocal performance “.

Un pianista italiano molto bravo è Ludovico Einaudi, che ha anche composto colonne sonore, ha vinto il ” disco d’oro ” suonato nei maggiori teatri del mondo.

Ludovico Einaudi  

Un compositore e teorico musicale statunitense è John Cageconsiderato una delle figure più importanti della musica contemporanea, usa percussioni improprie come le tazzine, ha un importante lavoro con ballerini e coreografi alle spalle.

Si inizia ad amare il ” suono “.

Non tutto il suono può parlare con noi.

pexels-photo-914190.jpeg
Chi ha avuto un posto in un museo ha realizzato un suo percorso artistico.

Nello spazio arriva l’arte.

Molto spesso nella valutazione di una persona ci aspettiamo la frase di Dante :

” fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza “.

Come superare la questione del vuoto ?

Ho scelto alla fine nel 2018 la lingua italiana. La bella canzone di Red Canzian c’invita ad essere testimoni del tempo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...