Gli anni della musica ( touché )

Chi può scrivere di me, nella sua musica, un caso di ascolto e lettura, non certo di giornalismo musicale, sono cose personali.

Quindi faccio ricorso al dizionario Garzanti, per farvi conoscere, la definizione di touché, dando un senso a questo Post.

touché : esclamazione di chi ammette di essere stato colpito nel vivo da una battuta pungente e appropriata

pexels-photo.jpg
Ci parleremo, ci conosceremo meglio, la parola vi sembrerà una canzone.

Nel 1998 esce la canzone Born To Make You Happy di Britney Spears. Un passaggio è interessante, sul finale, ” Tu devi solo chiamarmi ed io ci sarò. Solo per dimostrarti quanto ci tenga a te ” ( qualcuno direbbe io ci sono sempre )

Si scrive di me, come di tutti quelli che si riconoscono in un pezzetto di canzone, io direi che ” take me into your heart “, nel senso prendimi nel tuo cuore.

Nel 1997 la cantante australiana Natalie Imbruglia pubblica un singolo di successo Torn. sottolinea il testo ” Il dialogo si è perso. Ecco cosa sta accadendo” ( qualcuno direbbe uno che si è perso ). Io qui direi ” I hope so “, nel senso di ” lo spero “.

E’ il 1999, quando Christina Aguilera, canta Genie in a Bottle. Il testo fa così :

Sono un genio in bottiglia baby,mi devi insegnare la strada giusta tesoro.
Sono un genio in bottiglia baby,vieni vieni, vieni e fammi uscire.

Qualcuno qui direbbe ” va via da quella strada !!!! ” 

Qui io posso sottolineare che “ write seven notes “, nel senso di scrivi e continua a scrivere quelle sette note, rimani attivo.

Chiudo con la mia cantante preferita Madonna, con una sua canzone, del 1983, dal titolo Lucky Star , quindi qui vogliamo vivere un periodo di fortuna, in una relazione, come questo. Il testo così si esprime :

” Tu devi essere la mia stella portafortuna
Perchè tu allontani l’oscurità
E quando mi perdo tu sei la mia guida
Basta che mi giri intorno e ti trovo al mio fianco ”

Qui è chiaro che ” un easy run ” è l’auspicio. Anche se qualcuno direbbe ” qui corrono tutti !!! “.

Come leggi in questo POST ovviamente non si guadagneranno soldi, per questo amore dei testi, concludiamo con un frase che ha molto effetto sonoro “ lei non sposerà una ragazza di questo Paese “. E’ il suono vintage che ci vuole, pubblicato nel 2003 da Emma Bunton, titolo del pezzo “ Maybe “.

Il testo fa :

Forse sono innamorata

Qui ho poco da dire se non ” do something

touchè
Il modo di vivere, influenza, il bene futuro che ci vorranno, a molti c’è da fare comprendere quando c’è la distinzione verbale, come motivo per il quale non stiamo insieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...