Gli anni della musica ( Ciao Giuseppe )

MAPPA INTERAZIONE
Map : Es una cualidad poco común

Abbiamo già scritto del music work, del book on music, cose importanti, come anche i diversi ” festival “, compreso San Remo, ove la musica diventa d’oro. Si è letto della ” storia mia “. Oggi si parla del mio rapporto con il ” grande pubblico “, che spesso si esprime in inglese, francese, spagnolo. Non tutti cerchiamo una ” qualità rara “, nel fare una mappa del mondo dello show business. La musica ed il cinema hanno un importanza storica e culturale, vale la pena sottolinearlo, oggi, come ieri, ha molta importanza l’immagine di un artista.

Io ho fatto una scelta non culturale, oppure artistica, che è quella di fermarmi agli anni 60 del Novecento, nella musica, nel cinema, non conosco direttamente, infatti, nessuna star della musica, del cinema, di oggi. Non mi è nemmeno venuto mai in mente di essere loro ” amico “, ” conoscente “, di avvicinarli di persona, oggi che tutti gli eventi sono dei media, sono loro che portano i cantanti, gli attori, in onda, giustamente, non un Blogger, su questo ovviamente io sono dello stesso parere, quindi io resto legato all’immagine che mi arriva dai media, seppure non sono un grande fan.

Anni 60 ? Cosa ti ricorda ?

Il cielo in una stanza, ad esempio, il ragazzo della via Gluck, Pregherò, L’ora dell’amore, una cultura, che con degli artisti credibili, mi ha colpito sempre, in Italia, anche io, senza essere un critico, ho aperto sul mio Blog, a seguito dell’esperienza su una web radio, uno spazio, con delle piccole interviste.

Grandi cantautori come Vecchioni, De Andrè, Guccini, Baglioni, mi hanno colpito con i loro testi, non mi seduce tanto la notizia in primo piano, il ” gossip “, il ” tam-tam ” dei social, quanto un bel testo, una bella musica, una bella voce. La mia idea di fondo di comunicazione, non prevede ancora di utilizzare la musica, è ovvio che come leggi io faccio parte di un pubblico ” adulto “.

Il flusso radiofonico è per me casuale, non ho emittenti preferite, non cambio quasi mai canale, quando capito su una radio, ascolto, poco m’importa di quello che si trasmette.

Non ci siamo mai scambiati un ” CIAO “, la conoscenza diretta, siamo rimasti al repertorio artistico degli autori, da conoscere, anche di nomi non noti agli ascoltatori, gli emergenti come si dice, categoria nella quale si trova tanta buona musica, spesso anche un ” CIAO e GRAZIE “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...