Gli Inevitabili incontri del destino – Luca Terenzoni –

Iniziamo con la tua grande passione per la Francia, il Cinema e non solo; nel tuo romanzo “Gli inevitabili incontri del destino”, vi sono diversi luoghi, cosa ti ha legato dunque alla Francia?

La mia grande passione per la Francia nasce essenzialmente dai viaggi che vi ho fatto nel corso degli anni; viaggi che mi hanno portato ad apprezzare questo paese e ad approfondirne anche la conoscenza della lingua.

Nel libro, grazie alla lettura che ci consenti con degli estratti del tuo blog, descrivi il momento della fotografia, della Tour Eiffel, quindi oltre ai luoghi, di cui abbiamo parlato prima, nelle recensioni dei tuoi lettori cosa cattura del libro?

Sulla base dei riscontri ricevuti da parte di chi ha letto “Gli inevitabili incontri del destino”, io direi soprattutto il suo carattere introspettivo, poiché nel cercare di sviluppare le figure dei quattro personaggi coinvolti nella vicenda ho cercato di immedesimarmi in ognuno di loro, e di farli poi interagire sulla base delle loro differenti esperienze di vita.

I lettori lo hanno definito anche intrigante, dal momento che, pagina dopo pagina, si è accompagnati in un crescendo di colpi di scena, per poi giungere al finale rivelatore dell’intera vicenda.

Indubbiamente è un libro che ha attirato l’attenzione di chi, come me, ama la Francia. Il fatto di aver visitato i luoghi che fanno da sfondo alle vicende de “Gli inevitabili incontri del destino” mi ha permesso di riversare sulle pagine del romanzo tutte le emozioni da me provate durante i soggiorni nelle varie località francesi da me visitate.

Raccontaci del tuo libro, la storia, come è stato scriverlo?

“Gli inevitabili incontri del destino” narra essenzialmente la storia di quattro persone.

Alla metà degli anni ottanta, Francine, una ragazza madre, sta passeggiando lungo i bastioni di Saint-Malo, nel nord della Francia, e ripensa agli anni della sua adolescenza.

Nella Parigi dei nostri giorni, Lisa, un’ex indossatrice americana, ancora molto impegnata nel mondo della moda, si interroga, insoddisfatta, sull’utilità della propria vita.

Il brillante architetto Daniel, invece, a Parigi sta tornando, dopo essere stato per qualche tempo a New York, dove ha seguito la realizzazione di un importante progetto.

Roger è un celebre attore, fresco di Palma d’Oro al Festival di Cannes, che rimpiange di non aver messo al mondo un figlio quando era più giovane.

Quattro vite che apparentemente non hanno nulla in comune se non un  insospettabile disegno che  li porterà ad incontrarsi e ad intrecciare in modo del tutto inaspettato le loro storie.

Per quanto riguarda la sua stesura, come del resto è avvenuto anche per il mio primo romanzo “Primavera in Borgogna”, tutto è nato dal desiderio di raccontare storie di persone.

Prima mi sono ovviamente concentrato sulla caratterizzazione dei singoli personaggi coinvolti nella vicenda, dopodiché ho scelto in quale contesto farli interagire.

Entriamo ora nella cultura francese quali sono i tuoi punti di riferimento?

Parlando della cultura francese, oltre alla lingua, è il cinema l’altro mio punto di riferimento.

Sono un grande appassionato di cinema, anche di quello italiano, ma fin dagli anni della mia adolescenza ho subito il fascino del cinema d’oltralpe, oltre che per la bravura dei suoi interpreti, per la particolarità delle storie narrate.

Ovviamente non mi ritengo un esperto, ma a ogni modo alcuni anni fa ho deciso di “concretizzare” questa mia passione aprendo un blog: “Cartoline dalla Francia”; per me è essenzialmente un modo per confrontarmi con persone che condividono il mio stesso interesse.

Progetti per il futuro?

Al momento, sto ultimando la stesura del mio terzo romanzo.

Puoi seguire online Luca Terenzoni su :

CARTOLINE DELLA FRANCIA 

GLI INEVITABILI INCONTRI DEL DESTINO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...